rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
RomaNord Labaro / Via Offanengo

Dall’ex Dazio a Studio XX, i giovani di Roma nord reclamano spazi: “Fateci largo”

La rete di giovani del Municipio XV, QuindiciSiamo, per il recupero degli spazi abbandonati "perchè quelli a disposizione sono sempre meno e così si sta sacrificando un'intera generazione"

Dal recupero dell’ex Dazio sulla Cassia alla riappropriazione della sala registrazioni Studio XX a Galline Bianche, nel 2012 addirittura teatro per le prove della tappa romana del tour dei Negrita e ormai spento da due anni in attesa del bando. 

Manca il bando, la musica di Labaro resta spenta: il quartiere reclama Studio XX

Da Studio XX al centro polifunzionale di via Sulbiate: la periferia "spenta"

C’è poi l’idea (e l’esigenza!) di riqualificare l’intero quadrante della decadente fontana di Labaro, fino al sogno di rimettere in sesto le antiche fornaci di Saxa Rubra o veder finalmente popolato e fruibile il centro polifunzionale di via Sulbiate, quello “inaugurato” nel 2012 ma poi mai effettivamente preso in carico e iscritto al patrimonio comunale. Vuoto e sprofondato nell’incuria più totale proprio come i locali dell’ex poliambulatorio di via Offanengo, chiuso quasi otto anni fa e lasciato all’abbandono nonostante qualche proposta di riutilizzo come la vecchia idea della "Ex Asl bene comune" che puntava a restituire quegli spazi al quartiere per funzioni sociali e di aggregazione. 

I giovani di Roma nord reclamano spazi: “Fateci largo”

Roma nord ne ha di spazi pubblici inutilizzati, soprattutto in periferia dove i luoghi di aggregazione scarseggiano. “Stanno sacrificando un'intera generazione, la nostra! Le opportunità sono poche, l'aria è sempre più inquinata e gli spazi dove incontrarci sono sempre di meno” - scrivono da QuindiciSiamo, una rete di giovani del territorio del Quindicesimo nata “con la voglia e l'ambizione di formarci e poter influenzare l'agenda politica del nostro Municipio”.

I giovani di Roma nord reclamano spazi: “Fateci largo”

Una campagna di ascolto, idee da mettere nero su bianco per poi sperare che possano rientrare nel programma elettorale da realizzare sul territorio, da Cesano a Ponte Milvio. Dopo il primo incontro, un’assemblea dinamica che ha fatto il pienone di presenze nel cortile della cooperativa Luigi Petroselli, a Prima Porta, la seconda tappa (16 luglio ore 18:30 in via Inverigo, 28) sarà dedicata agli spazi di aggregazione e ai luoghi per i giovani del XV che si confronteranno sul tema con un urbanista e un sociologo. Il primo incontro tematico per costruire l’agenda. Seguiranno tutela del patrimonio culturale, formazione e lavoro, l’ambizione è poi quella di incontrare tutti i candidati presidente per consegnar loro un’idea precisa di quel che vorrebbero veder realizzato i giovani di Roma nord, quelli impegnati sul territorio. “Fateci largo” - lo slogan scelto da QuindiciSiamo. Per riempire il vuoto degli spazi inutilizzati affinchè rinascano come luoghi culturali e sociali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall’ex Dazio a Studio XX, i giovani di Roma nord reclamano spazi: “Fateci largo”

RomaToday è in caricamento