menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto archivio

foto archivio

Municipio XV, dopo l'estate la differenziata "intanto AMA faccia compiti a casa"

In attesa dell'evoluzione in tema di rifiuti il consigliere del Municipio XV Pandolfi chiede alla municipalizzata più impegno su pulizia strade e contrasto a discariche abusive

Dopo l'estate anche il Municipio XV adotterà, finalmente, a raccolta differenziata dei rifiuti. Intanto in via Flaminia 872 la Commissione Ambiente sta portando avanti un lavoro propedeutico alla grande evoluzione.

Accanto al porta a porta andranno poi individuate alcune aree per la realizzazione di diversi centri di raccolta, le isole ecologiche - secondo le direttive di Ama, almeno uno ogni 60.000 cittadini - in modo che una volta eliminati i cassonetti, i cittadini siano agevolati il più possibile nel conferimento dei rifiuti.
Obiettivi e intenzioni lodevoli che però si scontrano con la realtà dei fatti con cassonetti spesso stracolmi, discariche abusive e disservizi vari. 

"Ama deve fare maggiori sforzi per intensificare la pulizia delle strade, oggi decisamente peggiorata rispetto al passato, e soprattutto specie nel nostro territorio, deve istallare la video sorveglianza in alcune zone di confine - come Cesano-Osteria Nuova e Valle Muricana-Prima Porta - con i piccoli Comuni, dove da tempo c'è la raccolta porta a porta, e dove purtroppo alcune strade si sono trasformate in discariche a cielo aperto" - sostiene Giuliano Pandolfi, consigliere della lista Territorio e Gente, assicurando massima collaborazione nell'interesse del territorio ma sollecitando la municipalizzata a fare intanto "i compiti a casa". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento