rotate-mobile
RomaNord Tor di Quinto / Via Flaminia, 872

Nel municipio XV inizia l'era 'grillina': "Restituiamo dignità a questo gioiello"

Prima seduta nel parlamentino di via Flaminia 872 a maggioranza pentastelata. Giuramento per il presidente Simonelli e presentazione della Giunta: 5 gli assessori che lo affiancheranno, due donne e tre uomini

Aula affollata e solo posti in piedi nel Municipio XV dove ieri è iniziata l'era a Cinque Stelle. Il parlamentino di via Flaminia 872, convocato per la prima volta dopo le amministrative, ha provveduto alla convalida degli eletti e all'elezione del Presidente del Consiglio e dei suoi vice: a regolare i lavori dell'Aula sarà Cristina Cruciani del M5s; al suo fianco il vice Antonio Derenti, unico esponente di Forza Italia nel Roma Nord, e il vice vicario Emanuele Anzoino anche lui sponda pentastellata. 

Breve, conciso ed emozionato il discorso del minisindaco Stefano Simonelli che si è rivolto a maggioranza, opposizione e a tutti i cittadini del territorio: "Oggi iniziamo un nuovo cammino. Noi tutti siamo chiamati a un compito difficile e vitale: dare un volto nuovo alla città e al nostro municipio, un gioiello - ha detto Simonelli - ricoperto da anni di pietre e polvere. Occorre ripartire da quello che di buono è stato fatto per restituire dignità, affinché ciò avvenga dobbiamo rimboccarci le maniche unendo le idee e senza egoismi per raggiungere l'obiettivo comune: quello del bene del territorio e di ognuno".

Municipio XV: inizia l'era a Cinque Stelle

Il Presidente del Municipio XV ha poi auspicato che le eventuali critiche siano accompagnate da idee e proposte concrete: "Dobbiamo essere tutti portatori sani di legalità e del fare a norma di legge per evitare il malcostume di fare comunque per poi sanare" - ha detto rivolgendosi a tutta l'Aula chiamata al difficile compito di dover far sorgere il rispetto per il territorio "che è casa nostra e che diventerà - ne è sicuro il minisindaco - un esempio da imitare". 

Cinque, con un sesto che probabilmente sarà nominato nelle prossime settimane, gli assessori che accompagneranno Simonelli alla guida del Quindicesimo: due donne e tre uomini. 

Ad Alessia Vivaldi, che sarà anche vicepresidente, sono andate le deleghe a Commercio, Artigianato, Turismo e Cultura; a Paola Chiovelli quelle delle Politiche Sociali e Giovanili, Sanità e Pari Opportunità. Claudio Bollini sarà invece Assessore ai Lavori Pubblici, Urbanistica, Periferie, Mobilità e Trasporti; le materie di Bilancio, Patrimonio, Semplificazione amministrativa e Trasparenza sono state affidate a Andrea Pagano Mariano; Ambiente, Decoro e dissesto idrogeologico spetteranno a Pasquale Annunziata. Simonelli, in attesa del sesto Assessore, al momento ha tenuto per se Scuola, Polizia Locale, Personale, Sicurezza, Decentramento amministrativo e tutela animali. 

Dopo oltre vent'anni di governo di centrodestra e appena tre, gli ultimi, a guida centrosinistra, il Municipio XV si affaccia così all'esperienza 'grillina' per togliere quella "polvere" e quelle "pietre" che da anni soffocano il Roma Nord. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel municipio XV inizia l'era 'grillina': "Restituiamo dignità a questo gioiello"

RomaToday è in caricamento