RomaNordToday

Labaro in lutto, è morto Stefano: il pizzaiolo ‘gigante buono’

L’uomo si è spento in seguito ad una lunga malattia, il quartiere lo ricorda dietro al bancone della sua Pizza G: cuffia colorata e sorriso smagliante

Non ce l’ha fatta il “gigante buono” di Labaro: Stefano Gigli, il pizzaiolo di via Osnago si è spento in seguito ad una lunga malattia. Un calvario che per mesi lo aveva tenuto lontano dalla sua amata attività: quel Pizza G che in pochi anni aveva fatto della sua nuova sede un punto di riferimento per tutto il quartiere. 

E' morto Stefano di Pizza G

Pizze tonde, pizza al taglio, pollo allo spiedo e tavola calda, fritti, il tocco orientale con il kebab ultimo arrivato nella gamma delle offerte. In ciascuno dei prodotti l’ingrediente “segreto”, ma nemmeno troppo: l’amore di Stefano per il suo lavoro. Sempre dietro al bancone, sorridente e gentile: con la sua cuffia colorata, piena di pupazzetti, inconfondibile anche dalla vetrata. Stefano di Pizza G era una garanzia, capace di far sentire a casa chiunque. 

Nonostante la giovane età, già un’istituzione nel quartiere. Così Labaro si stringe intorno alla sua famiglia, tantissimi i messaggi di cordoglio per la scomparsa di Stefano, il pizzaiolo “gigante buono”. 

Labaro in lutto per la scomparsa di Stefano il pizzaiolo

“Una persona sempre gentile e cordiale” - ricorda Barbara. “Sentite condoglianze alla famiglia, mi dispiace tanto. Bellissima persona, sempre gentile e con il sorriso pronto” - scrive Carolina. “Persona deliziosa, sempre gentile: un gigante buono sempre sorridente. Un dispiacere immenso. Un forte abbraccio alla famiglia”. E così decine e decine di messaggi. 

L’ultimo saluto a Stefano Gigli, per tutti a Labaro Stefano di Pizza G, giovedì 22 ottobre alle ore 10.30 alla chiesa di San Crispino. 

La redazione di RomaToday si unisce al cordoglio di amici e parenti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento