rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
La Storta Olgiata / Via di Baccanello

"Liquami in pozzi neri e spese ingenti": via Baccanello attende rete idrica e fognaria

La realizzazione consentirebbe di dotare quadrante di servizio essenziale. Mocci: "Infrastruttura caduta nel dimenticatoio, va attivata con urgenza"

Un'opera importante iniziata ma mai conclusa: è la rete idrica e fognaria di via Baccanello a Cesano. Un'infrastruttura sulla quale riporta l'attenzione il consigliere di centrodestra in Municipio XV, Giuseppe Mocci. 

“L’apertura del cantiere per la costruzione della rete idrica e fognaria in Via Baccanello, risalente a Novembre 2011, è stata una delle più importanti iniziative intraprese dalla precedente amministrazione per dotare una parte consistente del nostro territorio di un servizio essenziale per la collettività" - ha detto l'ex Assessore ai Lavori Pubblici sottolineando come già nella Primavera 2013 fosse stato realizzato circa il 90% del lavoro con la chiusura del cantiere prevista per la fine dello stesso anno.


"Purtroppo, negli ultimi tempi, abbiamo assistito ad un progressivo rallentamento per quanto riguarda la chiusura dell’opera e solo grazie ai ripetuti solleciti fatti dall’opposizione, lo scorso Dicembre è stato realizzato il collaudo" - ha proseguito Mocci denunciando come la situazione da allora non sia cambiata.

"L'opera è caduta nuovamente nel dimenticatoio: siamo arrivati ad Aprile e l’infrastruttura non è stata messa in funzione. Ancora una volta, con molto rammarico, prendiamo atto del fatto che l’attuale amministrazione Municipale non riesce ad essere incisiva per risolvere i problemi della gente, così come non ha avuto la capacità di chiudere in tempi ragionevoli un’opera iniziata da oltre 4 anni". 

Inaccettabile secondo l'ex esponete della Giunta Giacomini che i cittadini di Cesano non possano usufruire di un’infrastruttura realizzata da tempo e siano ancora costretti a riversare i liquami in 'pozzi neri' sostenendo ingenti spese di gestione. La richiesta, "visti i tempi e le difficoltà economiche di molte famiglie", è quella che il Quindicesimo intervenga in modo incisivo presso Acea Ato 2 al fine di chiudere al più presto la vicenda e far attivare con urgenza la rete idrica e fognaria di Via Baccanello. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Liquami in pozzi neri e spese ingenti": via Baccanello attende rete idrica e fognaria

RomaToday è in caricamento