rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
La Storta La Storta / Via dell'Isola Farnese

Interi quartieri senza fogne nè acqua corrente: arrivano allacci per 40mila residenti    

Da Isola Farnese a La Storta un'attesa che dura da oltre 25 anni: Acea consegnerà collettore "entro dicembre"

Da oltre venticinque anni senza fogne e senza allacci per l’acqua corrente perchè manca il collettore promesso e quindi, nonostante i permessi legittimi a costruire, interi quartieri sono legati ancora all’acqua di cantiere. Succede a Roma nord dove tra le zone di Isola Farnese, La Storta, Olgiata e La Giustiniana vivono circa 40mila abitanti. Romani in attesa dei servizi primari dovuti e che finalmente li vedranno realizzati tra qualche mese.

A Roma nord arrivano le fogne per 40mila abitanti

Il Municipio XV ha infatti ripreso a lavorare sulla convenzione sottoscritta nel giugno del 2016 e a gennaio scorso, nel corso di una riunione appositamente convocata sulla tematica, è stato ratificato  che Acea Ato2 dovrà concludere i lavori del collettore entro dicembre di quest'anno.

Fogne e acqua corrente: Acea consegnerà collettore entro l’anno

“Questo ci ha dato l’opportunità di promuovere e proporre un’ordinanza per permettere ai cittadini, in attesa della conclusione dei lavori, l’allaccio idrico per superare l’attuale criticità igienico - sanitaria connessa all’uso di acqua di provenienza non controllabile” - ha fatto saere il presidente del municipio più a nord di Roma, Daniele Torquati. Due giorni fa la notifica dell’ordinanza. “La data di fine lavori e l’opportunità dell’ordinanza sono due risultati storici per il Municipio XV per i quali ringrazio Acea per la collaborazione, l’assessora Ornella Segnalini e il Dipartimento SIMU per la sensibilità dimostrata e infine il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, e il suo Ufficio di Gabinetto per la fiducia. Nelle prossime settimane incontreremo Acea per capire come i cittadini dei quartieri interessati potranno usufruire dell’ordinanza e iniziare a richiedere l’allaccio idrico. La politica - ha proseguito il minisindaco - non si occupa spesso di fogne proprio perché è un tema ‘nascosto’, che si sviluppa ‘sotto terra’, i cui risultati sono davvero poco evidenti e quindi elettoralmente poco allettanti. E’ vero, con le fogne si prendono pochi voti, ma si restituisce dignità ai quartieri e alle persone. Quando parliamo di lotta alle disuguaglianze - ha concluso il presidente Torquati - parliamo anche e soprattutto di questo. Parliamo della differenza tra chi abita in zone servite da servizi primari e chi in quelle in cui mancano. Ed è quello che non vogliamo per il nostro Municipio”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interi quartieri senza fogne nè acqua corrente: arrivano allacci per 40mila residenti    

RomaToday è in caricamento