RomaNordToday

Migranti al posto della Protezione Civile: sull'hub nel Parco di Vejo è polemica

Secondo indiscrezioni ci sarebbe l'accordo tra Viminale e Regione Lazio sul complesso di via Prato della Corte che avrebbe dovuto ospitare funzionari e volontari. Insorge il centrodestra: "Scelta scellerata"

Foto d'archivio

Un centro profughi alle porte di Roma Nord: è questa l'indiscrezione che circola nei corridoi della Regione Lazio. Ad apprendere la notizia il quotidiano Il Tempo che nelle sue pagine ospita la denuncia del consigliere regionale Giuseppe Cangemi. 

Profughi nel Parco di Vejo

La struttura scelta per ospitare i richiedenti asilo sarebbe il centro polifunzionale di via Prato della Corte 1125, nel cuore del Parco di Vejo: tra Isola Farnese, Formello e Castel de' Ceveri. Una sistemazione sulla quale ci sarebbe già l'accordo tra Viminale e Regione Lazio, intenzionata a sostenere la richiesta del governo. 

Un complesso, quello di via Prato della Corte, di proprietà della Regione Lazio e che, dopo la ristrutturazione, avrebbe dovuto ospitare un Centro operativo di Protezione civile: un polo destinato alle funzioni direttive e operative regionali e a quelle di formazione permanente del volontariato. E invece proprio li potrebbero arrivare i profughi.

Il 'no' di Formello all'ipotesi profughi in via Prato della Corte

E il centrodestra prepara le barricate. Già arrivato il No del vicino comune di Formello: "Ci batteremo perché quel territorio non venga sfruttato come capro espiatorio dell’incapacità politica e amministrativa di Campidoglio e Regione Lazio" - ha detto il vicesindaco Lancianese di Identità e Territorio. A ruota Noi con Salvini: "Faremo di tutto per scongiurare l'arrivo di nuovi clandestini sul nostro territorio” - le parole di Barbara Saltamartini.

Profughi al posto della Protezione Civile

"La scelta di Zingaretti tra incendi e calamità naturali si preferisce dare la struttura della Protezione Civile a migliaia di profughi. Una struttura di proprietà della Regione Lazio, situata in Via Prato della Corte, in pieno Parco di Veio, senza servizi essenziali, a ridosso dei quartieri di Cesano, Isola Farnese, Prima Porta ed il Comune di Formello. Una scelta assurda. Ormai è evidente che Comune di Roma e Regione trattano Roma Nord come una discarica nella quale scaricare tutti i problemi della città e del Lazio" - ha commentato il consigliere di Lista Marchini in Municipio XV, Giuseppe Mocci.

Centro d'accoglienza  a Roma Nord: "Pronti alle barricate"

Parole alle quali fa eco la presa di posizione di Idea-Cuori Italiani: “Siamo pronti ad erigere barricate. In un momento in cui il territorio ha bisogno più che mai di interventi mirati e della tutela delle autorità, il Governo, insieme alla Giunta Zingaretti, sembra aver destinato migliaia di profughi ad una struttura di Cesano destinata alla Protezione Civile" - ha detto Stefano Erbaggi definendo "assurda e scellerata" la scelta "di flagellare un unico territorio di Roma nord con le conseguenze che una decisione del genere comporta”. 

Insomma dopo la tramontata ipotesi dei profughi al San Gabriele tra Trionfale e Cassia, Roma Nord, e il centrodestra in odore di elezioni regionali, annunciano una nuova battaglia: tutto per evitare che i migranti finiscano in via Prato della Corte, nel bel mezzo del Parco di Vejo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento