RomaNordToday

Tra i banchi del mercato una montagna di rifiuti: "Non ritirano da settimane"

Cumuli di carta e imballaggi di cartone al mercato dell'Olgiata. L'accusa di FdI: "Condizioni inaccettabili"

Nessuno passa a ritirarli "da settimane" così al mercato dell'Olgiata carta e imballaggi di cartone restano accatastati in uno degli stalli della piazza. Una vera e propria montagna di rifiuti tra i banchi di largo Belardinelli: uno scenario degradante per operatori e clientela. 

Montagna di rifiuti al mercato dell'Olgiata

Colpa dei mancati ritiri. Così all'Olgiata è allarme. "La situazione di degrado peggiora di giorno in giorno e domani, alla catasta di immondizia già presente, si aggiungerà anche quella del mercato del giovedì. Una situazione come questa - denunciano in una nota Stefano Erbaggi, esecutivo romano di Fratelli d’Italia, Marco Ottaviani e Adriana Glori, esponenti FdI nel Municipio XV - non è più accettabile e denota uno scarso interesse da parte dell’Amministrazione Comunale e del Municipio XV, entrambe targate Movimento 5 Stelle, oltre all’inesistente operato di Ama". 

Mercato sommerso dai rifiuti: "Mancata raccolta non giustificabile"

Una situazione simile tra i banchi di largo Belardinelli si era già verificata in estate con i rifiuti rimasti a terra per giorni. "Ora - dicono da FdI - ci troviamo però davanti ad un cumulo eccessivo, frutto di una mancata raccolta che non è più giustificabile”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento