La Storta La Storta / Via Ottavio Morisani

Anziani rinchiusi in ripostigli e abbandonati: chiuso ospizio abusivo

Anziani chiusi in ripostigli, stesi sul letto in precarie condizioni igienico-sanitarie e ai quali venivano somministrati farmaci senza prescrizione medica. Ad arrivare alla tragica scoperta, la Polizia

E' una triste vicenda di incuria e abbandono quella che ha "macchiato" una casa di riposo abusiva in zona Flaminio. Le vittime sono dieci anziani ai quali venivano somministrati farmaci senza alcuna prescrizione medica. Per due di loro, un uomo di 68 anni e una donna di 77 anni, invece, la responsabile della struttura riservava un trattamento speciale tenendoli chiusi in due rispostigli. A chiudere l’ospizio “lager” sono stati gli agenti del Commissariato Flaminio che hanno effettuato un controllo nella casa di riposo di via O. Morisani.

All’interno della struttura, di cura e di riposo, gestita da una 49enne romana, gli agenti hanno trovato 8 anziani, quasi tutti non autosufficienti e in stato confusionale. Ma le sorprese non sono finite qui. Il controllo è proseguito nei quattro piani della villetta bifamiliare. In due rispostigli chiusi a chiave, uno al piano terra e uno al quarto piano della struttura, si è concentrata l’attenzione dei poliziotti.

All’interno gli agenti hanno trovato due anziani stesi sul letto in precarie condizioni igienico-sanitarie. Al termine degli accertamenti, la 49enne è stata arrestata per sequestro di persona. Gli anziani ospiti della struttura sono stati affidati a parenti o dati in affidamento ai servizi sociali per le cure e collocati in strutture adeguate.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani rinchiusi in ripostigli e abbandonati: chiuso ospizio abusivo

RomaToday è in caricamento