RomaNordToday

Cesano, pino di 18 metri pericolante: dopo anni la messa in sicurezza

Preoccupati per lo stato dell'albero anche in seguito alla tromba d'aria alcuni cittadini hanno nuovamente chiesto l'apporto dei Vigili del Fuoco che sono prontamente intervenuti

Messa in sicurezza per il pino pericolante di via della Stazione di Cesano, un'alberatura nota e negli anni più volte segnalata come pericolosa dal quartiere che ieri finalmente ha visto l'intervento tanto atteso. 

Per il pino, alto circa 18 metri, lo scorso luglio i consiglieri del Pd Rollo e Torquati avevano chiesto il sopralluogo dei Vigili del Fuoco mirato a valutare lo stato dell'albero appartenente a una proprietà privata che invadeva pericolosamente l'intera carreggiata di una via ad alta percorribilità.

"Tra il 2014 e l'inizio del 2016 - ha spiegato la consigliera Agnese Rollo - si è provveduto a verificare, tramite la Polizia Locale e i nostri Uffici Tecnici, la pericolosità effettiva della pianta e a notificare ai proprietari due diffide di esecuzione lavori. Ma, a fronte dell'inerzia dei proprietari e in seguito alla tromba d'aria che lo scorso novembre ha sradicato numerosi alberi a Cesano, causando addirittura la morte di una persona, si è deciso di non aspettare più". 

E così ieri mattinata, con un gruppo nutrito di cittadini, sono stati chiamati prima i Vigili del Fuoco e poi la Polizia Locale, i quali una volta in loco hanno provveduto ad avvisare i Vigili del Fuoco di Campagnano che prontamente sono intervenuti. 

Si attende ora la relazione dei Vigili e il sopralluogo dell'agronomo, a spese della proprietaria, presente nelle varie fasi di intervento, con i quali si accerterà lo stato attuale del pino che, in caso di pericolosità, verrà definitivamente rimosso. 

"Si continuerà a vigilare e monitorare la situazione ancora nei prossimi mesi" - ha assicurato Rollo ringraziando Vigili del Fuoco e agenti della Polizia Locale per l'intervento. 

"Il ringraziamento più grande - ha concluso la consigliera Dem - va alla comunità di Cesano, oggi presente durante le operazioni e che si è dimostrata ancora una volta unita, non solo in occasione di eventi locali, ma nei veri momenti di bisogno, come ha già ampiamente dimostrato nei giorni successivi alla tromba d'aria".

E sulla questione è intervenuto anche il consigliere della Lista Marchini, Giuseppe Mocci: "Bene l'intervento eseguito da Vigili del Fuoco. In questo lungo periodo di attesa fortunatamente non è successo nulla.  Ora è opportuno sollecitare gli altri interventi di potatura che ancora non sono stati eseguiti" - ha commentato ricordando le numerose segnalazioni inoltrate al Municipio ed a quanti di competenza già dal 2015 per chiedere la messa in sicurezza di quell'alberatura. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento