menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Voragine chiusa, dopo 68 giorni finisce il calvario di Cesano

Una perdita della condotta ACEA aveva causato una falla nel manto stradale spaccando il quartiere a metà. Lavori finiti a Roma Nord: "Grazie a operai, Assessore Pucci e Dipartimento SIMU"

Si conclude dopo 68 lunghissimi giorni il calvario di Cesano, quartiere a nord di Roma nel quale il 12 maggio scorso si era aperta una voragine: un vuoto di 14m x 4, con profondità 4 metri, che aveva di fatto spaccato a metà la borgata.

Immediato l'intervento con il Dipartimento SIMU a prendersi carico dei lavori vista la situazione da subito definita "delicata e complessaa". Un periodo nel quale non sono mancate proteste e proposte alternative con il centrodestra a chiedere un bypass stradale per venire a capo dei disagi causati a cittadini, costretti ad allungare di decine di chilometri i propri tragitti, e commercianti, praticamente rimasti isolati. Una soluzione bocciata da via Flaminia 872 che ne aveva sottolineato la maggior onerosità e pure il rischio di allungare i tempi del cantiere.

Ieri, alle 15, la riapertura di via della Stazione di Cesano: ripristinate viabilità e i percorsi dei bus. 

"Ci teniamo ad esprimere il nostro più sentito ringraziamento all'Assessore ai Lavori Pubblici di Roma Capitale Maurizio Pucci, a tutto il suo staff ed ai dipendenti del Dipartimento SIMU che in questi due mesi hanno svolto un lavoro preziosissimo e ci hanno sempre fatto sentire la propria vicinanza. Il raggiungimento di questo obiettivo, frutto di un intervento assolutamente complesso - hanno detto Daniele Torquati, presidente del XV Municipio, e Elisa Paris, Assessore ai Lavori Pubblici del XV Municipio - non sarebbe stato possibile senza un importante e fondamentale lavoro di squadra. Ci teniamo infine a ringraziare gli operai che con il loro sforzo quotidiano hanno permesso la realizzazione di questa riapertura".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento