Sabato, 19 Giugno 2021
La Storta

Borghetto San Carlo, proseguono i lavori di ristrutturazione dei casali: "Prima consegna a luglio"

Lo ha confermato l'assessore all'Urbanistica Luca Montuori, presente alla seduta della commissione di questa mattina. Fine lavori prevista per la fine del 2021

Dopo anni di attesa e di cantieri a singhiozzo, la ristrutturazione dei casali di Borghetto San Carlo, prosegue. Per verificare lo stato di avanzamento dei lavori, questa mattina si è tenuta una commissione Urbanistica del XV municipio, presieduta da Stefano Labardi, alla quale ha partecipato anche l’assessore Luca Montuori. Entro la fine del 2021 i due casali dovrebbero essere consegnati alla cooperativa agricola Co.r.ag.gio., vincitrice nel 2016 di un bando pubblico per l’utilizzo di ventidue ettari di terreno immersi nel Parco di Veio con accesso da Via Cassia 1450.

Proprio il bando prevedeva il restauro dei casali a carico dei proprietari, come compensazione per l’edificazione di Parco Talenti, e l’assegnazione alla cooperativa. Nel corso del sopralluogo di questa mattina è emerso che il cronoprogramma stabilito alla fine del 2020, che prevedeva il termine del primo casale a luglio e tutti i lavori a ottobre 2021, slitterà di un paio di mesi. Il cantiere però prosegue. 

“Siamo soddisfatti di vedere dopo anni finalmente un lavoro serrato che va avanti in modo strutturato e che speriamo il prossimo mese di vederne i primi risultati concreti con il primo dei casali”, le parole di Montuori. 

Soddisfazione è stata espressa da Giacomo Lepri, presidente della cooperativa agricola Co.r.ag.gio. che ha sottolineato la necessità di monitorare non solo i tempi ma anche la qualità degli interventi. “I Casali di Borghetto San Carlo stanno per rifiorire. E c'è voluto tempo per poterlo dire. Lavoro instancabile, determinazione e, soprattutto, la capacità di non arrendersi mai all'ingiustizia”, ha scritto la cooperativa Co.r.ag.gio. “Perchè qui, a Roma, si lotta per la normalità. L'ostello per i turisti della via Francigena, il mulino, la trafila per la pasta, il forno, le sale per la formazione continua. Tutto questo e altro è nel nostro progetto di sviluppo del bene pubblico”.

Intanto la cooperativa agricola Co.r.ag.gio. lancia la sesta edizione di ‘Coltiva il tuo futuro - edizione Laura Facondi’, seminari gratuiti dedicati a giovani agricoltori. Inaugurato per la prima volta nel 2012, anche quest’anno il progetto apre le porte a giovani, soci BCC, disoccupati, NEET (Neither in Employment nor in Education or Training), addetti ai lavori e cooperative agricole e sociali che intendono accrescere le proprie competenze nell’ambito della multifunzionalità agricola e trasformare la sensibilità ecologica in opportunità di lavoro.

Quattro gli incontri previsti, per un massimo di sessanta partecipanti, che gratuitamente potranno seguire la formazione in quattro aziende agricole cooperative romane, tutte operanti su terre pubbliche. Sostenuto dal Fondo Sviluppo con BCC Federlus Lazio-Umbria-Sardegna, e patrocinato da Confcooperative Roma e Lazio, il ciclo seminariale fornirà ai partecipanti gli strumenti utili all’acquisizione di competenze, capacità e tecniche necessarie per l’avvio di un’attività agricola cooperativa, moderna, agroecologica e efficiente. Anche quest’anno il progetto mira alla conoscenza e all’acquisizione delle nozioni fondamentali per l’avvio di una start-up agricola, con un approfondimento dei settori dell’economia gestionale, degli aspetti socio-ambientali e della prospettiva dell’agro ecologia.

L’edizione 2021, dedicata alla memoria di Lara Facondi, giornalista, impegnata in agricoltura e collaboratrice della Cooperativa agricola Co.r.ag.gio, scomparsa prematuramente all’inizio dell’anno - verrà presentata il prossimo 11 giugno alle 10.30 alla  Città dell’Altra Economia (CAE) - Largo Dino Frisullo snc.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borghetto San Carlo, proseguono i lavori di ristrutturazione dei casali: "Prima consegna a luglio"

RomaToday è in caricamento