rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
RomaNord Grottarossa / Via Flaminia, 872

"I bagni chimici nei mercati siano pubblici": la richiesta nel XV Municipio

Il gruppo consiliare di Fratelli d'Italia ha presentato una proposta di risoluzione per installare bagni pubblici nei mercati del territorio

Installare bagni chimici pubblici nei mercati del XV Municipio, senza gravare sulle tasche dei “mercatari”. Il vicepresidente della commissione commercio e consigliere Marco Ottaviani e la consigliera Adriana Glori, entrambi di Fratelli d’Italia, hanno presentato una proposta di risoluzione per dotare i mercati rionali e quelli all’aperto di strutture sanitarie pubbliche.

La proposta nasce dalla commissione commercio riunitasi il 29 aprile 2022 durante la quale è stato affrontato il tema dell’installazione dei bagni chimici presso il mercato di largo Nimis a Labaro. Nella proposta di risoluzione  si legge che “stando a quanto si è appreso, la spesa per l’inserimento di bagni chimici pubblici sarebbe a carico degli operatori commerciali dei mercati”. 

Bagni pubblici nei mercati, nessuna spesa per i "mercatari"

Un’ipotesi che non è piaciuta ad Ottaviani: “I mercati del Municipio XV, così come quelli di tutta Roma, sono sprovvisti di una cosa fondamentale: servizi igienici pubblici – spiega il consigliere in una nota - In un momento così difficile per le attività commerciali, ancora in piena emergenza Covid-19, crediamo che le istituzioni locali debbano provvedere alla necessità di dotare i mercati di bagni pubblici”. 

Ottaviani, raggiunto da RomaToday, ha spiegato che il problema “deve essere affrontato quanto prima. Sono stato contattato spesso dagli operatori e da semplici cittadini. Una donna dell’Olgiata vive in una casa che si trova a ridosso del mercato. Purtroppo i muri esterni della sua abitazione sono diventati un bagno a cielo aperto visto che molti si recano lì per urinare. Una situazione francamente insostenibile”.

Nella proposta di risoluzione, che verrà discussa nei prossimi mesi nella commissione commercio, si chiede al presidente del Municipio XV, all’assessore al commercio e al presidente della commissione, di attivarsi “presso il Comune di Roma per stanziare fondi necessari a dotare tutti i mercati di questo territorio di servizi igienici pubblici, facendo si che tali costi non gravino sulle spese dei commercianti attivi su area pubblica”. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I bagni chimici nei mercati siano pubblici": la richiesta nel XV Municipio

RomaToday è in caricamento