RomaNordToday

Roma nord, sequestrata una gabbia per cinghiali: era nel parco frequentato dai cittadini

Il ritrovamento nel mezzo del Volusia, il Parco di Veio: "Episodio gravissimo, gabbia in area molto frequentata dai cittadini che portano a spasso i cani"

Era armata pronta per catturare animali selvatici. Solo il tempestivo intervento dei guardiaparco, allertati dalla Polizia Locale, ha consentito di individuare e sequestrare una gabbia prima che potesse illegalmente intrappolare cinghiali o uno dei numerosi cani a passeggio nel Volusia: il parco urbano nel quartiere di Grottarossa, sulla Cassia.

Parco Volusia, sequestrata gabbia per la cattura illegale dei cinghiali

Si perchè la gabbia, innescata e pronta alla cattura, si trovava nel bel mezzo del polmone verde frequentato da cittadini che li portano a spasso i propri amici a quattro zampe: liberi di correre tra prati sconfinati. Da parte dei vigili tentato anche un appostamento, senza però esito. E’ scattata dunque la denuncia contro ignoti: la gabbia è stata sequestrata dalla Polizia Locale e trasportata dai guardiaparco in custodia giudiziaria presso l’Ente Parco. 

Il Parco di Veio: "Episodio gravissimo, qui tantissimi cani"

“E’ un episodio gravissimo” – ha commentato il presidente del Parco di Veio, Giorgio Polesi. “Il Volusia è un parco urbano a ridosso di via di Grottarossa ed è molto frequentato dai cittadini che portano a spasso i cani. Solo l’Ente Parco può, nell’ambito del piano di controllo dei cinghiali, utilizzare questo mezzo di cattura in luoghi ben lontani dalla frequentazione umana, e non per scopi lucrativi ma per limitare il numero dei cinghiali all’interno dell’area protetta”. 

A Roma nord l'incubo bracconieri

A Roma nord torna dunque l’incubo bracconieri. Nel maggio di due anni fa stupore e indignazione avevano investito La Giustiniana dove i membri del Comitato di Quartiere, impegnati in un'azione di pulizia straordinaria nel Parco dei Martiri della Storta, si erano imbattuti nella presenza di lacci: i cavi di acciaio, utilizzati dai cacciatori di frodo, pronti a scattare e catturare indiscriminatamente qualsiasi animale di passaggio. Sarebbe successo lo stesso con la gabbia rinvenuta al Volusia e, fortunatamente, rimossa prima di spiacevoli incidenti e catture illegali: dentro trovati solo aculei di istrice. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento