Martedì, 26 Ottobre 2021
Grottarossa Cassia / Via Casalattico, 33

Parco Volusia, strappato al cemento e incappato nell'incuria: "Municipio XV autorizzi volontari"

Il lembo urbano del Parco di Veio tra Grottarossa e Tomba di Nerone versa in pessime condizioni. Ribera (Pd): "Amministrazione intervenga o dica sì a cittadinanza attiva che si è offerta per sfalcio e pulizia"

Inaugurato nel settembre 2015, dopo oltre un decennio per ottenerne completamento e arredo, ma sin da subito sprofondato nell'incuria e nell'abbandono più totale. Triste il destino del Parco Volusia, lembo urbano del Parco di Veio, che negli anni '90 le realtà del territorio strapparono a cubature e cementificazione.

Un parco di 42 ettari circa che oggi mostra tutta la propria fragilità tra manutenzione difficile e incostante che lo ha trasformato in un'enorme, e in alcuni punti inaccessibile, foresta di rovi ed erbacce. 

"La situazione del parco Volusia ha ormai raggiunto dei livelli non più sostenibili, la vegetazione in diverse zone supera anche i due metri di altezza" - ha sottolineato il vicepresidente della Commissione Ambiente del Municipio XV, Marcello Ribera. 

"Due settimane fa le magliette gialle, i volontari del Partito Democratico, erano intervenute per sfalciare le aree in prossimità delle panchine e delle piazzole di sosta ma adesso, per ultimare i lavori, - sottolinea l'esponente Dem - è necessario l'intervento di un trattore e altri mezzi idonei". 

Una richiesta più volte ribadita in Commissione Ambiente con il sollecito al Municipio di intervenire presso il Servizio Giardini per programmare l'intervento: "Purtroppo al momento non ci sono novità rassicuranti" - fa sapere Ribera che chiede al Quindicesimo di tenere in considerazione i volontari che si sono offerti di provvedere al ripristino del decoro in quel del Volusia. 

"Diversi mesi fa, alcuni volontari avevano ufficialmente presentato, al Presidente e all'Assessore all'Ambiente del Municipio Roma XV, una manifestazione d'intenti per effettuare, senza alcun onore per l'amministrazione, lo sfalcio della vegetazione. Una soluzione che comporterebbe quindi un risparmio economico di notevole entità per l'amministrazione. Purtroppo - incalza Ribera - sono passati molti mesi e, dopo uteriori solleciti, non è ancora arrivata una risposta". Una volontà, quella di organizzarsi per intervenire, espressa anche di recente da altri cittadini e associazioni, preoccupati per la situazione in cui versa il Parco. 

"Siamo a conoscenza delle criticità operative del Servizio Giardini e, proprio per questo, chiediamo all'amministrazione del Municipio Roma XV, nel caso in cui non riesca ad intervenire tramite il servizio giardini, di valutare seriamente l'opportunità offerta dai volontari e di attivarsi il prima possibile per autorizzare gli interventi" - la richiesta che arriva da Ribera. Quel parco per il quale il territorio ha duramente lottato anni or sono non può proprio rimanere in quello stato. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Volusia, strappato al cemento e incappato nell'incuria: "Municipio XV autorizzi volontari"

RomaToday è in caricamento