RomaNordToday

Emergenza furti da Cesano a Colli d’Oro: sarà Consiglio straordinario

La richiesta arrivata dai Gruppi di opposizione: appuntamento il 5 marzo alle 10 in via Flaminia 872

Non si arresta la lunga scia di furti che ormai da settimane interessa il Municipio XV. Denunce da Cesano a Valle Muricana, passando per Grottarossa e Due Ponti, le ruberie non risparmiano nemmeno Prima Porta con due appartamenti di via Saronno svaligiati in pieno giorno così come a Labaro – zona Colli d’Oro – dove i ladri si sono introdotti al primo piano di un palazzo poco prima dell’ora di cena. Rischio massimo ma bottino portato a casa con buona pace per le vittime.

A Cesano, dove è stato colpito dai ladri pure il Presidente Torquati, alcuni residenti si sono organizzati per un servizio di vigilanza volontario, mentre in altre zone è la tecnologia a farla da padrona: gruppi WhatsApp di condominio contro i “rumori sospetti” e gli intramontabili impianti di videosorveglianza come deterrente. Insomma a Roma Nord bisogna correre ai ripari e lo si fa come si può.

Una vera e propria “emergenza furti” dicono le opposizioni di via Flaminia 872 che sul tema hanno chiesto ed ottenuto un consiglio straordinario: “E’ dovere del Municipio, in quanto Ente di prossimità, prendere una posizione sulla vicenda, proporre soluzioni a riguardo ed assumersi delle responsabilità. Non possiamo lasciare i cittadini da soli di fronte a questa emergenza” – sostengono il capogruppo del NCD Mocci e Pandolfi uniti nella battaglia ai consiglieri Erbaggi, Foglietta, Giacomini, Antoniozzi (NCD), Calendino (FdI), Casasanta(FI) e Zotta (M5S).
Sicurezza nel territorio Municipio XV: questo l’ordine del giorno.

Che cosa potrà fare di concreto il Municipio discutendo del tema lo si potrà apprendere giovedì 5 marzo: l’appuntamento è in Aula Consiglio alle ore 10.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento