Martedì, 18 Maggio 2021
RomaNord Grottarossa / Via di Grottarossa

Via di Grottarossa, dopo 4 mesi la frana è ancora li: arriva la candelina per il “mesiversario”

L'8 dicembre scorso la frana su via di Grottarossa che ha decretato la chiusura della rampa di immissione sulla Flaminia, provocazione della Lega: “La sicurezza, la viabilità e il decoro non possono più essere ostaggio dell'immobilismo dei 5 Stelle”

Quattro mesi. Tanti ne sono passati dalla frana, l’ennesima, che ha decretato la chiusura della rampa di accesso di via di Grottarossa per via Flaminia Nuova, in direzione Roma Centro. 

Frana a via di Grottarossa

Erano da poco passate le ore 18 dell’8 dicembre appena trascorso quando, in seguito all'ondata di maltempo che si è abbattuto sulla città durante il ponte dell'Immacolata, segnato da pioggia e vento, alcuni massi si sono staccati dal costone roccioso finendo a terra. Nessun veicolo, fortunatamente, è stato coinvolto. Ma ad oggi quelle grosse pietre sono ancora li, nel bel mezzo della carreggiata sbarrata dalle transenne. Intorno, a salire verso Quarto Peperino e Ospedale Sant’Andrea, new jersey di contenimento. 

"Nei prossimi giorni vi daremo aggiornamenti sulle attività di verifica propedeutiche agli interventi di rimozione dei massi dalla sede stradale e alla messa in sicurezza del costone da cui è avvenuto il distacco" - aveva detto il presidente del Municipio XV, Stefano Simonelli, subito dopo la frana nel cuore del suo territorio. La rampa però resta chiusa. 

Frana su via di Grottarossa, chiusa la rampa d'immissione alla via Flaminia Nuova

Frana su via di Grottarossa: strada chiusa da 4 mesi 

Lo è da 4 mesi. Per questo la Lega ha deciso di riaccendere i riflettori sulla questione con una provocazione mettendo una candelina con il numero 4 sulla rampa. Così gli esponenti del partito di Matteo Salvini a Roma nord hanno “festeggiato” con amara ironia il "mesiversario" della frana

“Vergognoso che dopo oltre 120 giorni dalla frana di Grottarossa le istituzioni locali non siano ancora intervenute per ripristinare la fruibilità di questo tratto stradale, tra l'altro lasciando la frana lì, ricordando scenari da film apocalittico” - hanno commentato Andrea Nardini e Mary Giannetti, coordinatore e membro della Lega Municipio XV. “La sicurezza, la viabilità e il decoro - hanno concluso i due - non possono più essere ostaggio dell'immobilismo dei 5 Stelle”. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via di Grottarossa, dopo 4 mesi la frana è ancora li: arriva la candelina per il “mesiversario”

RomaToday è in caricamento