rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Fleming Tor di Quinto / Via Tuscia, 23

Buio pesto e cantiere incustodito: "Niente sicurezza a Stazione Vigna Clara"

La denuncia dal Fleming dove ricordano l'aggressione di due anni fa al cittadino che ha sventato furto: "In questa oscurità nessuno oserebbe parcheggiare"

Certezze su tempi  e progetto. Questo quanto chiedono gli abitanti del Fleming in merito alla Stazione Vigna Clara che - almeno in base agli annunci - dovrebbe rivedere, dopo 25 anni, i primi treni in partenza e arrivo entro il giugno 2016

Intanto però - oltre ai quesiti sul futuro del mercato rionale e le perplessità legate al numero dei posti auto che serviranno per accogliere in maniera adeguata gli utenti che scambieranno la gomma per il ferro - a preoccupare gli abitanti di quel quadrante è la percezione di totale insicurezza intorno alla Stazione ad oggi ancora fantasma. 

Dell'illuminazione più volte richiesta ancora non v'è traccia "e il cantiere è raggiungibile da tutti senza alcuna difficoltà, due passi e si è dentro" - dicono da via Tuscia chiedendo maggior sicurezza per la zona e riportando la notizia del furto di un gruppo elettrogeno all'interno dell'area cantiere avvenuto proprio di recente. "Eppure - sostengono - li avevamo avvertiti".

Due anni fa - proprio nei pressi di quel cancello al buio, dove oggi nessuno oserebbe parcheggiare - tutti ricordano la vile aggressione a Max Petrassi, fondatore di GreenSide Roma onlus, finito in ospedale per aver sventato un furto in una delle abitazioni.

"Da allora non è cambiato nulla, siamo forse in attesa del morto?" - commenta lo stesso Petrassi che sulla questione chiede maggior attenzione alle istituzioni affinchè quell'angolo del Fleming - "una zona residenziale ma da sempre abbandonata a se stessa" - non si trasformi nuovamente nel covo di malviventi, in ricettacolo di attività illegali e area off limits per gli abitanti. 
 

Buio e cantiere incustodito: "Niente sicurezza per Stazione Vigna Clara"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buio pesto e cantiere incustodito: "Niente sicurezza a Stazione Vigna Clara"

RomaToday è in caricamento