RomaNord Prima Porta / Via Flaminia

Via Flaminia, via 130 tonnellate di rifiuti da una discarica abusiva

Le operazioni erano iniziate lo scorso 30 marzo e hanno permesso di rimuovere dalla discarica circa 130 tonnellate di materiale vario tra rifiuti ingombranti, scarti edili e masserizie

Circa 130 tonnellate di materiale vario, tra cui scarti edili, masserizie, rifiuti inerti e ingombranti sono stati rimossi oggi dall'Ama da una discarica abusiva sulla via Flaminia. Le operazioni erano iniziate lo scorso 30 marzo e sono state compiute in zona Labaro, sotto il cavalcavia del viadotto Giubileo del 2000. L’intervento di riqualificazione dell’intera area è stato disposto dall’Ufficio Coordinamento Politiche per la Sicurezza di Roma Capitale e ha coinvolto 10 operatori, supportati da 1 autocarro con braccio a ragno, 2 autocarri con cassone scarrabile e 1 bob-cat

“Prosegue senza sosta la battaglia di Ama per la riqualificazione di aree degradate – dichiara il presidente di Ama, Piergiorgio Benvenuti. - Le operazioni appena terminate rientrano nella costante attività svolta dall’azienda, oltre l’ordinario, per garantire l’igiene e il decoro in tutta la città. Negli ultimi due anni - conclude Benvenuti – Ama è intervenuta per bonificare oltre 1740 discariche abusive”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Flaminia, via 130 tonnellate di rifiuti da una discarica abusiva

RomaToday è in caricamento