menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus a scuola, a Roma nord nidi e materne in isolamento. Intorno al drive-in di Labaro traffico in tilt

Da Ponte Milvio a San Godenzo, casi di positività al Covid costringono all'isolamento sezioni di nidi e materne. Nuova collocazione per la postazione dedicata ai tamponi drive-in

ll Coronavirus si diffonde a scuola, anche tra i più piccoli. A Roma nord, dopo i casi nelle scuole internazionali con aperture in presenza slittate e ritorno temporaneo alla didattica a distanza, ora il virus costringe all’isolamento fiduciario i bambini di materne e nidi.

A Roma nord bambini di materne e nidi in isolamento

In attesa dell'esito del tampone di un caso sospetto, isolamento preventivo per una sezione della scuola dell’infanzia San Godenzo in zona Cassia. Isolamento fiduciario fino al 12 ottobre disposto per una “bolla” della sezione medi del nido Cassiopea di Ponte Milvio; stessa misura per i bambini di una sezione della materna Zandonai dove già a fine settembre, rilevata la positività al Covid di alcune maestre, cinque sezioni erano rimaste a casa. Negli edifici scolastici la sanificazione necessaria, mentre la Asl Roma 1 ha già avviato il tracciamento dei contatti. 

Coronavirus, a Roma 115 nuovi casi: sono 264 in totale nel Lazio. I dati Asl del 2 ottobre

Coronavirus, tamponi drive in: a Labaro traffico in tilt

Intanto a Labaro si cerca una nuova collocazione in cui effettuare i tamponi drive in. La postazione nel piazzale antistante la Casa della Salute in via San Daniele del Friuli, davanti a scuola materna e supermercato, con l’apertura delle scuole, la crescita dell’affluenza di cittadini al drive in e l’imminente avvio delle vaccinazioni antinfluenzali, rischia di mettere in crisi la viabilità del quartiere: in alcune giornate già in sofferenza.

Labaro, l apostazione per i tamponi drive in trasloca

“La situazione in termini di flusso veicolare sta diventando via via sempre più critica con ripercussioni importanti anche sui cittadini residenti” - ha scritto in una nota il presidente del Municipio XV, Stefano Simonelli. Per questo motivo il Quindicesimo, insieme alla Polizia Locale e la Asl Roma 1, si sono messi al lavoro per individuare una o più aree nelle quali decentrare il punto di attesa dei veicoli diretti al drive in di Labaro.

“Le aree identificate sono i due parcheggi adiacenti al Parco Marta Russo su viale Gemona del Friuli” - ha fatto sapere Simonelli. “Nell’arco della prossima settimana sarà predisposta la segnaletica necessaria nonché definita l'organizzazione per gestire l’afflusso e deflusso dei veicoli”. Le due nuove aree di attesa saranno attivate nell’arco di dieci giorni. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento