rotate-mobile
Pioggia di bollettini / Grottarossa / Via Flaminia, 872

Caos bollettini consorzio di bonifica: Roma nord chiede tavolo permanente

Il Municipio XV vuole costante aggiornamento e monitoraggio delle attività del consorzio. Fiumicino fa chiarezza: “Aree urbanizzate non devono pagare”

Nonostante un contact center dedicato e le delucidazioni date dal consorzio, gli avvisi di pagamento per la bonifica del Litorale Nord di Roma continuano a sollevare dubbi e perplessità nei cittadini che hanno ricevuto nella propria cassetta della posta i bollettini. Una vera e propria pioggia di cartelle recapitate dall’estremo nord della Capitale sino a Fiumicino, da Cerveteri a Isola Sacra passando pure per quartieri come Casalotti, Cesano e La Storta. 

Avvisi di pagamento Consorzio di Bonifica Litorale Nord

Effetto del completamento, a distanza di circa vent’anni, dell’aggiornamento della banca dati catastale del Consorzio, lo strumento necessario e fondamentale per l’emissione del ruolo: un lavoro imponente che ha interessato oltre 1600 fogli catastali contenenti più di un milione di particelle tra terreni e fabbricati. Così ai cittadini che regolarmente ricevevano l’avviso di pagamento due volte l’anno, se ne sono aggiunti migliaia a cui mai prima d’ora era stato chiesto il contributo. Da li il caos tra diffidenza e perplessità con il contact center del consorzio di bonifica preso d’assalto: 340 chiamate di media al giorno, operatori a rispondere e aprire ticket nel 90% dei casi. Così anche le amministrazioni coinvolte si sono mosse per chiarire la questione. 

A Roma nord un tavolo permanente su contributo consorzio di bonifica

“Chiederemo l'istituzione di un tavolo permanente per fare chiarezza sulle ultime richieste di contributo pervenute ai cittadini, ma anche per un costante aggiornamento e monitoraggio delle attività in essere e di quelle programmate dal consorzio stesso" - ha fatto sapere il presidente del municipio XV, Daniele Torquati. 

Il comune di Fiumicino: “Aree urbanizzate non devono pagare”

"La comunicazione del Consorzio di Bonifica del Litorale Nord chiarisce le cose rispetto ai bollettini che tante cittadine e cittadini hanno ricevuto in questi giorni. Chi è nelle zone urbanizzate come Granaretto, Isola Sacra, Fregene, non deve pagare nulla" - sottolinea il vicesindaco di Fiumicino, Ezio Di Genesio Pagliuca. "La nota del Consorzio chiarisce anche che il comune di Fiumicino ha risposto celermente alle richieste di documentazione presentate dall'ente ad agosto scorso. Abbiamo atteso responsabilmente che fosse il Consorzio a dare chiarimenti rispetto a un problema derivato dall’aggiornamento della propria banca dati catastale. La class action annunciata nei giorni scorsi – conclude il vicesindaco in riferimento alla protesta annunciata dall’opposizione - forse bisognerebbe farla nei confronti di chi usa qualsiasi cosa succeda per attaccare il Comune sperando così di erodere qualche consenso. Speculare sulle preoccupazioni delle persone e alimentarle, invece di contribuire a risolverle, non è politica: sono mezzucci di bassa lega".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos bollettini consorzio di bonifica: Roma nord chiede tavolo permanente

RomaToday è in caricamento