rotate-mobile
RomaNord Grottarossa / Via Vitorchiano, 151

Ciclabile Tevere, volontari tra sfalcio e petizione: "Serve manutenzione costante"

Ciclisti, semplici cittadini e magliette gialle a lavoro sulla ciclabile di Roma Nord: firme per attuazione della convenzione che prevede che una parte del canone di Tor di Quinto 57B sia destinato a manutenzione e sicurezza pista

Finesettimana di duro lavoro per i volontari, i ciclisti e le magliette gialle del Pd che si sono ritrovati sulla Ciclabile Tevere per provvedere allo sfalcio e alla pulizia di un tratto, quello limitrofo a via Vitorchiano, della pista che attraversa parte del Municipio XV.

I cittadini impegnati in tale azione di decoro, l'ennesima sulla dorsale di Roma Nord dedicata alle due ruote, hanno tagliato rovi, sfalciato erba incolta e liberato parte delle corsie divenute nel tempo vere e proprie foreste, delle pericolose trappole per ciclisti.

Ciclabile Tevere, volontari a lavoro su via Vitorchiano

Una due giorni che è servita anche a raccogliere le firme per una petizione che chiede a Capidoglio e Municipio XV di dare seguito alla risoluzione presentata dal Pd e votata favorevolmente dal parlamentino di via Flaminia 872 "che chiede di sottoscrivere e attuare la convenzione con l'impianto sportivo di Tor di Quinto 57b così da garantire una costante manutenzione e lo sfalcio di tutta la pista ciclabile" - ha spiegato il vicepresidente della Commissione Ambiente del XV e consigliere Dem, Marcello Ribera. Oltre 300 le firme raccolte.

Manutenzione costante, sicurezza e fruibilità sempre garantite quanto chiedono i ciclisti per la dorsale Tevere da sempre invece accessibile solo ai più temerari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclabile Tevere, volontari tra sfalcio e petizione: "Serve manutenzione costante"

RomaToday è in caricamento