RomaNordToday

Centri sportivi, in Municipio XV assegnazioni in ritardo: "Da M5s solo falsi proclami"

Nessuna traccia delle graduatorie: è corsa contro il tempo

A Roma Nord assegnazioni dei centri sportivi municipali in ritardo. Sebbene il bando sia stato pubblicato regolarmente e nei tempi utili per l'espletamento dell'iter necessario, a far slittare i tempi ci hanno pensato le dimissioni del referente CONI delegato alla Commissione Tecnica valutatrice del Quindicesimo. 

Centri sportivi municipali: in XV tempi slittati

Una figura, necessaria da regolamento, recuperata solo a metà agosto. Da li l'allungarsi delle tempistiche con le graduatorie sulle assegnazioni non ancora rese note. Così le associazioni e le società sportive del Municipio XV, tra incertezze ed incognite, sono in subbuglio

Le rassicurazioni dell'assessore Russo

"Voglio tranquillizzare tutti gli operatori territoriali del settore sportivo e tutti gli utenti che ne usufruiscono che gli affidamenti saranno assegnati entro circa 10 giorni, praticamente con l'inizio delle attività didattiche delle scuole e pertanto non ci saranno ulteriori disagi" - aveva detto l'assessore allo Sport del Municipio XV, Pasquale Russo, il 4 settembre scorso. 

Eppure a due settimane da quella rassicurazione nulla per lo sport municipale di Roma Nord è cambiato. 

Municipio XV: centri sportivi in alto mare

"Dopo 18 giorni da quello che sarebbe dovuto essere l'inizio delle attività sportive nelle 40 strutture scolastiche del Municipio XV, ancora non si hanno notizie su chi si è aggiudicato la gestione della stagione 2017/2018" - rinnova l'allarme la consigliera del Pd in via Flaminia 872, Agnese Rollo, sottolineando come la dead line indicata dall'assessore sia ormai superata. 

A Roma Nord centri sportivi in ritardo

"Quella data è stata superata ma il problema reale, di cui non si tiene conto, è il periodo che intercorrerà tra la pubblicazione della graduatoria provvisoria e quella definitiva, che decreterà l'inizio effettivo delle attività". Tempi tecnici che contemplano anche gli eventuali ricorsi e che, "inevitabilmente - scrive Rollo - porteranno all'avvio delle attività non prima di fine settembre, inizio ottobre". 

Centri sportivi municipali in ritardo: i disagi per le società

Inevitabili così i disagi alle società che in qualche caso hanno già iniziato la preparazione atletica fuori dalle palestre, con le squadre dei più grandi costrette nei parchi e per le strade dei vari quartieri senza gli attrezzi necessari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Già lo scorso anno, in una commissione di fine agosto, le associazioni presenti illustrarono tutti i disagi causati dal ritardo di inizio stagione sportiva: dalla minore iscrizione di adulti e bambini che scelgono altri centri, dalla perdita di alcuni istruttori che, in assenza di certezze lavorative, accettano proposte in altri impianti, alla mancanza di spazi per l'allenamento degli agonisti che con tanta fatica le associazioni sono riusciti a formare negli anni, alla discontinuità delle attività nei centri sportivi scolastici, importanti punti di riferimento soprattutto per i ragazzi Bes e con disagio sociale" - ha sottolineato Rollo chiedendo di stringere i tempi. "Senza - ha concluso la Dem in polemica con l'assessore grillino - ulteriori falsi proclami".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento