rotate-mobile
Cassia Cassia / Via Cassia, 724

Cassia, dopo l'incendio del bus torna l'asfalto: tre mesi per rimuovere "l'imbuto"

Le transenne "forma code" erano li da fine luglio

Tre mesi: tanto ci è voluto su via Cassia per rimuovere il transennamento sul lato della strada all'altezza del bivio con la Trionfale. 

Bus in fiamme: per tre mesi imbuto sulla Cassia

Un restringimento "forma code" con il quale quel quadrante di Roma Nord ha avuto a che fare per quasi 90 giorni. Era infatti il 29 luglio scorso quando l'incendio di un bus di Roma Tpl lasciò il manto stradale malconcio e dissestato: da li la scelta del Dipartimento SIMU di recintare l'area del rogo in attesa del ripristino, da parte della stessa Roma Tpl, della pavimentazione. 

Un imbuto durato dodici settimane con la riduzione della corsia verso fuori Roma ad amplificare i disagi, già evidenti, della consolare: viabilità rallentata, code e ingorghi. 

Un imbuto lungo due mesi: così l'incendio del bus "strozza" la Cassia

Sulla Cassia torna l'asfalto: via le transenne "forma code"

Lunedì 23 ottobre i primi segni di normalità: in quel tratto di via Cassia l'asfalto è stato ripristinato e le transenne, sulle quali erano anche stati apposti dei cartelli di protesta, rimosse. Lavori che non sono passati inosservati al quartiere e soprattutto agli automobilisti "ostaggio" della strozzatura per tre lunghissimi mesi. "Habemus asfaltum" - esulta la Cassia che, dopo tutto quel tempo, aveva quasi perso le speranze di vedere corsia e fermata bus del tutto ripristinate. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassia, dopo l'incendio del bus torna l'asfalto: tre mesi per rimuovere "l'imbuto"

RomaToday è in caricamento