RomaNordToday

Sedute del consiglio del Municipio sul web? Una prossima realtà

Il Consiglio Municipale ha votato all’unanimità la risoluzione che consentirà di “assistere”, comodamente dal proprio personal computer alle sedute del parlamentino. Nella nuova sede del Municipio XX si prevedono anche lavori per la trasmissione via cavo

riprese-consiglioIl 26 gennaio scorso il Consiglio Municipale ha votato all’unanimità la risoluzione che consentirà di “assistere”, comodamente dal proprio  personal computer alle sedute del parlamentino: una vera rivoluzione!  Allo stato attuale chiunque può accedere all’aula, sedersi in una piccola tribuna e seguire i lavori consiliari, ma le riunioni sono quasi esclusivamente convocate al mattino, alle 11 e difficilmente si ha il tempo per abbandonare le proprie occupazioni e dedicarsi a “controllare” cosa fa chi abbiamo eletto.

Il cammino per arrivare a questa decisione è stato però lungo ed ha richiesto alcuni mesi. All’inizio dell’autunno il Presidente della Commissione Trasparenza, Andrea Antonini,opposizione, La Destra, presentò una risoluzione per rendere noti a tutti i cittadini del Ventesimo i lavori in aula  consiliare, affinché fosse possibile giudicare come vengono affrontati i tanti problemi del territorio. “La gestione del servizio si concentrava, in primis, sulla possibilità di appoggiarsi alla piattaforma del comune ed, in secundis, di provvedere in proprio. – ci dice Antonini - In sostanza si chiedeva paradossalmente di fare ciò' che e' stato deciso con le modifiche - apportate dalla PDL - alla proposta del PD.”  In quel caso non si votò a favore. Pochi mesi dopo, nel gennaio di quest’anno, sempre l’opposizione, Sterpa, capogruppo PD, presentò un’altra risoluzione che prevedeva la gestione della diretta web affidata a terzi, “la diretta web avrebbe dovuto essere una occasione per costruire una collaborazione tra i tanti bravi operatori dell’informazione locale.

Il testo, però, è stato modificato con un emendamento del centrodestra che ha ‘indebolito’ la proposta - osserva Sterpa – e sembra fatto apposta per rallentare i tempi. Non credo infatti che il Comune possa fare nulla, deve essere il Municipio a stanziare casomai le risorse economiche che ora sono necessarie avendo escluso i privati dall’attività”.Insomma bisognerà attendere la nuova sede del Municipio, visto che fu deciso anche di non installare le web cam a Via Sabotino. Tuttavia la risoluzione alla fine fu votata dall’unanimità  dei Consiglieri presenti, maggioranza ed opposizione, impegnando il Presidente Giacomini ad attivarsi presso i competenti Uffici Comunali per poter garantire la diretta Web delle sedute municipali attraverso il sito istituzionale www.comune.roma.it che già trasmette sul web le sedute del Consiglio Comunale di Roma. Immaginiamo che le piattaforme informatiche che verranno usate saranno le stesse, quindi leggeremo: “seduta consiliare del 25 maggio 2009” e cliccando ascolteremo il parlamentino all’opera. Quando? Non certo a via Sabotino, non prima che sia pronta la nuova sede del Municipio, entro i confini del XX.

Anche questa una questione annosa. Ricordo ai lettori che il Municipio è dislocato in zona Prati: via Poma per alcuni uffici e la Presidenza e  Via Sabotino per altre competenze, dove, tra l’altro ha sede l’aula consiliare. Da una parte si affitta, a quasi 900.000 euro l’anno, dall’altra si sta chiedendo un favore al Municipio di appartenenza. A che punto siamo con la nuova sede? In dirittura d’arrivo, pare, dopo ben trent’anni. Una promessa fatta in campagna elettorale dal Presidente Giacomini. Sembra che la scelta possa ricadere  sull’edificio di via Flaminia, zona Tor di Quinto. Sarà complicato ed oneroso trasferire tutte le utenze ed adeguare le metrature alla nuova destinazione d’uso. Il costo? Qualche centinaia di migliaia di euro, che andranno però a compensare quanto ora si spende, “vuoto a perdere”, per l’affitto. I lavori di ristrutturazione della nuova sede ingloberanno anche quelli per dotare di quattro telecamere - i quattro angoli – l’aula consiliare e quindi consentire le riprese e l’invio su web.

Due piccioni con una fava sola?

Articolo a cura di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento