Cassia Giustiniana / Via Carlo Gherardini

Dall'Olgiata a La Storta, nelle materne di Roma Nord "90 posti in meno"

Le disponibilità scendono da 131 a 41: priorità ai bambini evacuati della scuola Case e Campi, chiusa a ottobre e mai riaperta

Novanta posti in meno nelle scuole dell'infanzia di Roma Nord, in particolare quelle concentrate nel quadrante tra Olgiata, La Storta e La Giustiniana: è questa l'amara constatazione delle famiglie del Municipio XV con le materne 'Soglian', 'Peter Pan' e 'Il Bruchetto' ad offrire per il 2019-2020 in tutto solamente 41 posti, a fronte dei 131 dello scorso anno. 

Nelle materne della Cassia 90 posti in meno

"Una decurtazione di due terzi che mal si concilia con l'aumento invece del bacino di utenza: ovvero il numero delle vie che afferiscono a dette scuole. Numero in aumento, in quanto da quest'anno sono state inserite in quel bacino di utenza tutte quelle vie al di là della stazione di 'La Storta, ricadenti nel XIV municipio', che di fatto ospitano cittadini che vivono e usufruiscono quotidianamente di servizi del nostro territorio" - hanno fatto notare i consiglieri del Pd in Municpio XV, Daniele Torquati e Agnese Rollo. 

Chiusa la scuola Case e Campi

A pesare sulla situazione di quel fazzoletto di Cassia anche la chiusura, per problemi strutturali, della scuola Case e Campi i cui nuovi alunni avranno priorità di iscrizione nelle tre scuole citate, qualora per loro non si presenti alcuna soluzione alternativa specifica

"Più volte in Commissione municipale Politiche Educative e Scolastiche abbiamo fatto presente come questa ipotesi di diminuzione posti, prospettata dall'Assessore municipale alla Scuola, fosse insostenibile, non condivisibile e a danno di quei bambini che non troveranno ospitalità nelle nostre scuole capitoline dell'infanzia. Abbiamo fatto un Consiglio municipale dedicato sul tema, ma abbiamo anche cercato di dare soluzioni e suggerimenti alla maggioranza: soluzioni mai considerate, mai attuate o anche attuate in modo sbagliato, arbitrario e senza un minimo di condivisione con la Commissione e con i genitori" - accusano i due esponenti Dem chiedendo che in tempi rapidi si rendano noti gli aggiornamenti sulla 'Case e Campi', oltre che le tempistiche sulla rimessa in funzione della struttura di via Giglio.

"Per il resto, ancora una volta siamo costretti a sottolineare come i temi della scuola siano trattati con superficialità e con molta approssimazione, ormai non più tollerabile". 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Olgiata a La Storta, nelle materne di Roma Nord "90 posti in meno"

RomaToday è in caricamento