menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Volusia, "il Dipartimento latita": a svuotare i cestini ci pensano i consiglieri

L'azione di decoro è l'occasione per rilanciare il tema del decentramento del Verde, Ribera: "Attribuiamo risorse e competenze ai territori"

Guanti, grossi sacchi neri, fatica e tanta pazienza. Domenica di lavoro al Parco Volusia, l'area verde sulla Cassia inaugurata nel settembre scorso dopo oltre dieci anni di attesa.

Nel parco infatti i cittadini e il Municipio XV avevano ravvisato da tempo la problematica dei cestini stracolmi che rischiavano - tra vento e accumularsi di cartacce e rifiuti - di far divenire quello spazio tanto agognato una sorta di discarica. Così - dopo le segnalazioni disattese dal Dipartimento Ambiente di Roma Capitale - a svuotare i raccoglitori installati al Volusia ci ha pensato il Presidente della Commissione Ambiente di via Flaminia 872, Marcello Ribera, con alcuni amici volontari. 

"Ho dovuto svuotare tutti i cestini del parco Volusia perché, nonostante le continue sollecitazioni da parte mia e del Presidente Torquati, il Dipartimento continua a latitare" - ha scritto Ribera sulla propria pagina Facebook cogliendo l'occasione per rilanciare il tema del decentramento del Verde. "Se il Servizio Giardini non riesce a garantire i servizi - ha tuonato il giovane Dem - a questo punto attribuiamo risorse e competenze al Municipio".

Un appello già più volte rinnovato all'Amministrazione centrale: un tema annoso quello del decentramento che però nella Capitale, salvo labili tentativi, sembra proprio che nessuno - territori a parte - abbia voglia di affrontare con impegno e serietà. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento