rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cassia La Storta / Via della Giustiniana

A La Giustiniana il centrodestra prepara offensiva: "No al centro di accoglienza"

Le forze di centrodestra di Roma Nord hanno indetto una manifestazione contro la struttura per l'accoglienza dei migranti che potrebbe aprire tra Cassia e Trionfale: appuntamento per il 25 maggio

La Giustiniana prepara "l'offensiva" contro l'ipotesi di una struttura dedicata all'accoglienza dei migranti che, secondo voci più che fondate, potrebbe presto sorgere nella casa per ferie San Gabriele: un edificio sulla via Trionfale, a cavallo tra il Municipio XIV e il XV, gestito dall'Istituto dei Fratelli di San Gabriele, che in estate potrebbe dunque vedere l'arrivo di richiedenti asilo o rifugiati. 

Un CARA, ossia un Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo, chiamato quindi ad ospitare i richiedenti asilo ammessi, o comunque presenti, sul territorio nazionale in attesa dell’esito della procedura di richiesta della protezione internazionale oppure un centro SPRAR per la cosiddetta “seconda accoglienza” destinata ai richiedenti e ai titolari di protezione internazionale: queste le ipotesi in campo per lo stabile tra Trionfale e Case e Campi a La Giustiniana. 

Soluzioni che in entrambi i casi sembrano non piacere a parte dei residenti di quel quadrante preoccupati per l'impatto sociale che la struttura potrebbe avere sul territorio. Così, dopo il corteo di metà aprile di Casapound, e vari incontri tra residenti e comitati ecco una nuova manifestazione indetta dalle forze di centrodestra. 

"Un'iniziativa - spiegano gli organizzatori - per dire a gran voce No alla realizzazione di un nuovo C.A.R.A. (Centro di Accoglienza Richiedenti Asilo), la cui apertura a via Trionfale, in un punto adiacente alla via Cassia, sembra ormai prossima. Alla manifestazione - fanno sapere - parteciperanno numerosi comitati di quartiere e cittadini interessati dalla problematica".

L'appuntamento con la manifestazione è per il 25 maggio, a partire dalle ore 18.30, sul piazzale della Stazione della Giustiniana: un punto nevralgico della Cassia scelto forse per sensibilizzare i più ed informare la cittadinanza sull'arrivo di una struttura per l'accoglienza che a Roma Nord sembra davvero imminente. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A La Giustiniana il centrodestra prepara offensiva: "No al centro di accoglienza"

RomaToday è in caricamento