RomaNordToday

Inviolatella: il comune regala il terreno ad una Onlus che lo intitola al Papa

Sul terreno, un tempo bene della Banda della Magliana, non verranno costruite nuove strutture. Il suo utilizzo avrà scopi sociali: verranno realizzate attività agricole, di sartoria, falegnameria e giardinaggio

Non è un caso, ma poco ci manca. La notizia della donazione di un terreno nel parco di Veio al Papa da parte del Campidoglio apparsa sul Corriere della Sera e rilanciata su molti organi di stampa aveva destato scalpore. Necessaria, e dovuta, è giunta la smentita da parte del portavoce del Sindaco che parlava di intitolazione del centro a Benedetto XVI e non di donazione del centro.

In realtà nel corso della visita del Papa la donazione c'è stata. Lunedì infatti il sindaco Alemanno ha fatto omaggio al Pontefice di una pergamena che certifica la donazione di un terreno, in zona Cassia (sito in via Inviolatella Borghese, località Tor Crescenza - Acqua Traversa, Tenuta dell’Inviolatella, XX Municipio). La donazione è stata fatta non direttamente al sindaco ma ad un’associazione no profit che si occuperà della struttura e secondo, altre fonti di stampa, si occuperà di allargarla.

Smentita in parte quindi la nota del portavoce del Sindaco. In parte perché la donazione non è stata fatta direttamente al Papa, ma ad una non meglio specificata Onlus che provvederà a costruire una struttura, intitolata a Benedetto XVI, e dedicata al recupero di ragazzi in difficoltà.

Il fatto, ha provocato polemiche sulle stampa, tanto da richiedere una più lunga e articolata nota stampa del portavoce del sindaco. Nella nota, che potete leggere nei suoi passi più importanti di seguito, si dice in sostanza che sul terreno non verranno fatte ulteriori costruzioni rispetto al rudere di 100mq presente nel parco. La struttura avrà finalità sociali e vi verranno svolte attività agricole, di sartoria, falegnameria e giardinaggio.

Si legge nella nota del portavoce del sindaco: “Per la realizzazione delle attività sociali del centro di sostegno ‘Benedetto XVÌ non è previsto alcun aumento di cubatura rispetto a quella già esistente, così come prevedono i vincoli di natura paesaggistico-ambientale a tutela delle aree verdi in questione. In particolare, i tredici ettari di terreno e l’annesso fabbricato rustico, di 100 mq su due livelli, sono stati confiscati alla Banda della Magliana con decreto del Tribunale di Roma del 14-15 novembre 1996 e assegnati al patrimonio indisponibile del Comune di Roma dall’Agenzia del Demanio-Direzione Centrale Beni Confiscati, con provvedimento n. 49439 del 19 gennaio 2004”.

Nella nota si legge anche che“l’assegnazione, così come da provvedimento dell’Agenzia del Demanio, è stata decretata per finalità sociali e, in particolare, per essere inserita nel progetto di riqualificazione dell’area, nel rispetto e tutela delle aree naturali protette comprese nel Parco Regionale di Veio. La medesima tenuta è stata poi assegnata, con ordinanza sindacale n. 49 del 13 luglio 2004, al X Dipartimento del Comune di Roma. In data 5 marzo 2009, con ordinanza sindacale Dipartimento III-Patrimonio e Progetti Speciali, il bene immobile è stato assegnato alla Fondazione Raphael Onlus per la realizzazione del progetto Villaggio degli Ercolini, dedicato al recupero e alla formazione professionale dei ragazzi disagiati; progetto al quale hanno dato la disponibilità a collaborare le associazioni di ispirazione cattolica Nuovi Orizzonti e Giovanni XXIII”.

In tale complesso intitolato a Benedetto XVI, così come illustrato lunedì dal Sindaco di Roma Gianni Alemanno al Santo Padre, verranno realizzate attività agricole, di sartoria, falegnameria e giardinaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento