Cassia Camilluccia / Via di Vigna Stelluti

Vigna Stelluti, rischio frana per perdita idrica: "Situazione precaria già denunciata"

Questa mattina l'intervento dei Vigili del Fuoco causa avvallamento della strada. Acea, al lavoro per sondare le cause del dissesto, parla di perdita idrica. Assocommercio Roma Nord: "Da tempo denunciamo le condizioni del terreno"

Non bastava la frana sulla Cassia. Ci mancavano le transenne in Largo di Vigna Stelluti a minare la già precaria viabilità di Roma nord. Questa mattina i Vigili del Fuoco hanno segnalato la presenza di un avvallamento sul manto stradale e il pericolo voragine. L'area è stata chiusa, e al momento Acea ha aperto un cratere per sondare le cause del dissesto, che a quanto pare sono riconducibili a una perdita idrica. 

D'altronde che il quadrante sia a rischio idrogeologico costante è cosa nota. Ad accertare i continui smottamenti sotterranei causati dalle acqua reflue, una serie di studi condotti da Cna Commercio e Assocommercio Roma Nord, in tempi non sospetti, quando il Campidoglio progettava un parcheggio interrato proprio in Largo di Vigna Stelluti. 

Pup che non è mai stato realizzato, anche per la ferrea opposizione delle associazioni, che oggi, davanti all'avvallamento e al rischio voragine, rivendicano la fondatezza dei rilievi effettuati a maggio scorso. 

"Da tempo stiamo cercando di rappresentare una situazione di grande precarietà dell'intero largo di Vigna Stelluti, a ridosso del tracciato RFS della tratta Roma nord - scrive la presidente di Cna, Giovanna Marchese Bellaroto all'assessore alla Mobilità, Guido Improta - abbiamo avuto la possibilità nel maggio dello scorso anno di sottoporre loro quanto, a causa dei ricorrenti allagamenti sotterranei, potesse incidere negativamente la realizzazione di un Pup a ridosso della volta sulla quale, fra l'altro, si era già intervenuti più' volte. Oggi le chiediamo di vigilare su questo nuovo cantiere. Siamo a sua disposizione per ogni nuova informazione". 

E l'occasione è buona per tornare alla polemica sulla frana della Cassia antica. "Questi episodi rischiano di incidere più del dovuto sulla quotidianità, sulla sicurezza e sulla possibilità di usufruire dei servizi del territorio - hanno commentato Stefano Erbaggi, vicepresidente del consiglio, e Isabella Foglietta, consigliere, del Municipio XV, accogliendo le segnalazioni dei cittadini - l'aggravarsi di questa situazione è chiaramente da imputare alla negligenza di Roma Capitale e della Giunta del nostro Municipio che non si sono attivati per tempo per risolvere questioni antecedenti a quella che si sta verificando stamani a Vigna Stelluti, quale la frana di via Cassia Antica, che oggi avrebbero potuto e dovuto essere già risolte".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigna Stelluti, rischio frana per perdita idrica: "Situazione precaria già denunciata"

RomaToday è in caricamento