Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cassia Cassia / Via Italo Panattoni

La Cassia ostaggio dei cinghiali, l'incontro ravvicinato è da brividi: in venti accerchiano un'auto

E' accaduto ad una donna in via Panattoni, al confine con l'Insugherata: "Non è possibile che qui nessuno possa fare nulla"

Non solo di notte intorno ai cassonetti alla ricerca di cibo o lungo la strada prima di addentrarsi nella vegetazione folta delle Riserve Naturali, i cinghiali conquistano Roma Nord anche alla luce del giorno: non è raro infatti imbattersi in branchi a pochi passi da auto e scooter in transito; nel bel mezzo dei parchi tra bambini e cani; e addirittura tra i tavolini delle attività commerciali e nei giardini condominiali. 

Prima "senza parole", oggi senza soluzioni: cinghiali liberi anche nella Roma a Cinque Stelle

L'invasione dei cinghiali a Roma Nord

Una vera e propria invasione senza argini soprattutto in zona Cassia dove, da La Giustiniana a Grottarossa, si moltiplicano le segnalazioni con il quadrante diventato ormai per tutti "cinghialand".  Lo sanno bene i residenti di Tomba di Nerone, di via Silla a La Giustiniana e ora anche quelli di via Panattoni: traversa proprio a ridosso dell'Insugherata e per questo presa d'assalto dagli ungulati. 

I cinghiali la fanno da padrone: mentre Comune e Regione litigano Roma è #cinghialand

Auto accerchiata dal branco

In venti circa, appena qualche giorno fa, hanno accerchiato la macchina di una donna appena uscita di casa: erano le 6.20 del mattino e il branco, con molti cuccioli al seguito, si aggirava indisturbato tra auto in sosta e palazzine. Appena vista la vettura in moto si sono avvicinati accerchiandola: apparentemente docili ma allo stesso tempo spaventosi. 

"Non è possibile che qui nessuno possa fare nulla. Mica mi vuoi salire sulla macchina?" - si sente nel video girato dalla conducente più che impaurita e postato dalla pagina facebook Roma ai tempi di Virgi. Auto ferma e cinghiali con il muso su finestrini, specchietti e portiere: un incontro ravvicinato da brividi. Intorno, vista l'ora, nessuno. 

Sulla questione cinghiali polemiche e rimpallo di competenze

Una questione, quella dei cinghiali in città, ancora senza soluzioni: sulla tematica ferve solo la polemica politica e il rimpallo di competenze tra "l'immobilismo" della Regione nel contenere la fauna selvatica e quello del Comune che lascia strade e parchi talmente sporchi da attirare gli esemplari in pieno abitato. Accuse senza esclusioni di colpi. 

E mentre i consiglieri di Regione e Comune litigano i cinghiali si prendono la città: dalla Cassia a Spinaceto, dalla Bufalotta a Labaro. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cassia ostaggio dei cinghiali, l'incontro ravvicinato è da brividi: in venti accerchiano un'auto

RomaToday è in caricamento