Cassia Cassia / Via Cassia, 515

"Insediamenti, furti e aggressioni. Roma Nord sotto assedio": Casapound in piazza

I militanti di via Napoleone III con la sezione a Due Ponti hanno indetto una fiaccolata: "Pesano le politiche di accoglienza, cittadini chiedono più sicurezza sul territorio"

"Roma Nord sotto assedio" - è questa la denuncia di Casapound Italia che ha deciso di indire un sit in di protesta in via Cassia. Una manifestazione - quella in programma il 29 dicembre alle ore 17 all'altezza del civico 515 - contro rapine, insediamenti abusivi, furti e aggressioni che, segnalano i militanti di via Napoleone III, nel quadrante nord della città sarebbero "all'ordine del giorno". 

"Le politiche di accoglienza, caldeggiate anche dall'attuale Sindaco, sono pagate dai cittadini in termini economici e di sicurezza personale e delle proprie famiglie. Roma Nord - si legge nel volantino diffuso - è da tempo terreno di scorribande per malavitosi di ogni nazionalità. Furti e rapine si registrano con frequenza impressionante e non occorre aspettare la notte perchè si consumino". 

Da qui la decisione di scendere in piazza. "Una fiaccolata - fanno sapere dalla sezione di Casapound Roma Nord - per sensibilizzare l'opinione pubblica e dar voce a tutti i cittadini che chiedono alle istituzioni di garantire loro più sicurezza sul territorio". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Insediamenti, furti e aggressioni. Roma Nord sotto assedio": Casapound in piazza

RomaToday è in caricamento