Cassia Labaro / Via Costantiniana

Labaro: infastidisce la ex, arrivano i poliziotti e li aggredisce

L'uomo, quando gli agenti sono arrivati in via Costantiniana li ha aggrediti, prima verbalmente, poi ne ha spintonato uno e ha cercato di prendergli l'arma, quindi è stato arrestato

Un cittadino romeno di 36 anni è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, i poliziotti erano intervenuti in via Costantiniana perché chiamati per tranquillizzare l'uomo che, ubriaco, stava infastidendo la sua ex fidanzata.

L'uomo non si era rassegnato alla fine della loro storia sentimentale e per l’ennesima volta si è presentato dalla sua ex fidanzata. La situazione è precipitata quando il cittadino romeno ha citofonato ad un'abitazione in via Costantiniana, dove la giovane svolge mansioni di badante e, dopoe aver incassato l’ennesimo rifiuto, ha perso la pazienza.

Ha quindi cominciato a gridare ad alta voce, minacciandola più volte, a tal punto che la donna, intimorita, si è rivolta al datore di lavoro che ha avvisato la Polizia. Quando gli agenti del Commissariato Ponte Milvio, diretto dal dr. Riccardo Buonocore sono arrivati sul posto hanno tentato di tranquillizzarlo, nonostante il giovane,  visibilmente ubriaco, alternasse improvvisi momenti d’ira a momenti di lucidità.


Quando gli agenti hanno chiesto di seguirli in Commissariato per effettuare degli ulteriori accertamenti il giovane li ha aggrediti.  Le sue aggressioni, verbali e fisiche, sono proseguite anche all’interno degli uffici di Polizia, e dopo aver spintonato uno degli agenti il giovane ha anche cercato di sottrargli l’arma di ordinanza. Al termine di una colluttazione i poliziotti sono riusciti a immobilizzarlo e lo hanno arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Labaro: infastidisce la ex, arrivano i poliziotti e li aggredisce

RomaToday è in caricamento