Cassia Cassia / Via Cassia

Cassia: minacciava e perseguitava ex convivente dal 2010, arrestato

Pretendeva da lei quotidianamente i soldi per comprarsi la droga. Arrestato 44enne romano per estorsioni nei confronti della sua ex convivente: le estorsioni andavano avanti dal 2010

Un incubo che andava avanti da quasi due anni, una donna di 49 anni che trova il coraggio di denunciare il suo ex convivente. I Carabinieri della Stazione Roma Casalotti, a conclusione di una breve attività d’indagine, hanno arrestato, per estorsione, un 44enne romano colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma.
 
L’uomo nel 2010, al termine della relazione sentimentale, iniziò a perseguitare l’ex convivente, una 49enne romana, pretendendo, dietro minacce e violenze, 100 euro al giorno per acquistare la droga di cui faceva uso. La donna era costretta a pagare perché l’uomo la perseguitava contattandola in modo ossessivo per telefono, seguendola per strada ed appostandosi presso il luogo di lavoro e la sua abitazione, arrivando a minacciarla che le avrebbe fatto perdere il lavoro o comunque di crearle problemi in ambito lavorativo. Costretta dal timore di perdere l’impiego, impaurita, aveva sempre ceduto a tali pressioni fino a quando nel mese di Aprile, esasperata, ha preso coraggio e si è rivolta ai Carabinieri e ha denunciato. 
 
A seguito sono immediatamente partite le indagini che hanno portato all’emissione del provvedimento cautelare. L’uomo, dopo l’arresto è stato associato presso la Casa Circondariale di Roma Regina Coeli ed è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassia: minacciava e perseguitava ex convivente dal 2010, arrestato

RomaToday è in caricamento