rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
RomaNord Labaro / Via Concesio

Lampioni spenti da Due Ponti a Santa Cornelia: "Buio è come un virus"

Illuminazione pubblica deficitaria anche nel Municipio XV. Pandolfi: "Il buio la fa da padrone anche a Roma Nord"

Strade al buio nel Municipio XV. Lampioni spenti da Santa Cornelia a Due Ponti: scarsa visibilità per automobilisti, centauri e pure pedoni. L'oscurità poi apre la strada ai malviventi con vere e proprie razzie in scuole - Osteria Nuova e Labaro su tutti - e negli appartamenti con Tomba di Nerone e Grottarossa sotto assedio. 

Illuminazione pubblica a intermittenza dunque, come accade in molti altri quartieri della Capitale, anche in quel di Roma Nord: casi annosi come quello di via Concesio che da Prima Porta arriva a Valle Muricana o più recenti come i quattro lampioni spenti da due settimane in via Girolamo Boccardo al Fleming.

"Come un virus, nelle strade del nostro Municipio giorno dopo giorno l’illuminazione pubblica sparisce ed il buio la fa da padrone" - commenta il consigliere del Municipio XV, Giuliano Pandolfi, sottolineando come il fenomeno interessi quasi tutti i quartieri del territorio da Cesano a Valle Muricana, dalla Cassia alla Flaminia.

Critico l'esponente di Territorio e Gente sull'operato della Giunta Torquati accusata di "silenzio e inerzia". Eppure l'impegno di via Flaminia 872 sul tema - hanno sempre assicurato - "è costante e quotidiano".

Il Quindicesimo infatti si è posto come tramite tra le segnalazioni dei cittadini e ACEA in modo che queste giungano in modo più diretto all'Azienda che, in caso di interventi ordinari, comunica addirittura nell'arco di 24 ore nel dettaglio di che tipo di danno si tratta

Capitolo a parte quello relativo ai sempre più frequenti furti di cavi: in questo caso, dopo la necessaria denuncia contro ignoti, la manutenzione viene reputata "straordinaria" e i tempi si allungano. 

A rimetterci, per una problematica che tuttavia non sembra affatto di facile soluzione, sono sempre i cittadini costretti a brancolare nel buio quasi più degli amministratori obbligati ad attendere tempi burocratici, a volte biblici, e a cercare un coordinamento efficace con le altre parti in causa spesso più complicato e macchinoso di quanto ci si aspetti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampioni spenti da Due Ponti a Santa Cornelia: "Buio è come un virus"

RomaToday è in caricamento