rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Trionfale Trionfale / Via Trionfale, 43

Ex mercato dei fiori: il futuro dell'edificio accende il dibattito in Campidoglio

Da ottobre l'immobile è inutilizzato ma in comune non mancano le proposte di riqualificazione

Il futuro dell’ex mercato dei fiori di via Trionfale accende il dibattito in Campidoglio. Dall’inizio dello scorso ottobre la struttura, 7500 metri quadrati distribuiti su due piani, ha smesso di assolvere alla funzione cui era originariamente destinata. 

Produttori e grossisti sono prima stati trasferiti su sede stradale poi in un padiglione del centro carni di via Palmiro Togliatti. Da allora l’edificio è privo di qualsiasi utilizzo. Si tratta però di un bene pubblico, patrimonio disponibile di Roma Capitale in una zona in cui, il valore immobiliare, è alle stelle. Motivo per cui in Comune è partito un dibattito sul futuro impiego dell’edificio che contrappone opzioni anche molto distanti tra loro.

Il minisondaggio e la destinazione pubblica

Il Movimento cinque stelle sta chiedendo, attraverso una delibera d’iniziativa consiliare, di mantenere la funzione pubblica dell’edificio. La richiesta non è l’unica contenuta nel provvedimento che è già stato bocciato in commissione commercio. I pentastellati, come ha spiegato la capogruppo Linda Meleo, propongono anche di avviare un processo partecipativo ed al riguardo hanno avviato un sondaggio preliminare tra i residenti. E’ emerso che “il 49,9% vuole che la struttura sia adibita a centro sportivo” visto che nel quadrante mancano, ad esempio, piscine comunali “il 25% ha proposto di farne un centro culturale”. 

In ogni caso, per i pentastellati comunali e municipali, andrebbe scongiurata la vendita o l’impiego al servizio di interessi privati.  “Eppure potrebbe essere proprio questa l'intenzione, anche alla luce di un parere rilasciato dagli uffici del Municipio I” è stato ricordato da Meleo in commissione, che si dice “contrario al mantenimento della vocazione pubblica ritenendo l'immobile destinato al libero mercato immobiliare”.

I fondi per la riqualificazione

Lo scorso giugno, la giunta Gualtieri aveva approvato anche il finanziamento, del valore di tre milioni e cinquecentocinquanta mila euro, finalizzato alla messa in sicurezza ed alla riqualificazione del mercato all’ingrosso, all’epoca ancora in funzione. Il via libera a quel “progetto di fattibilità” non ha comportato nessun intervento ed anzi, il M5s con la sua delibera, propone anche di non darvi seguito. Perché, ha spiegato in commissione Linda Meleo, è legato all’ipotesi di una riqualificazione d’uno spazio mercatale. Una destinazione  a cui da tempo gli abitanti di Trionfale chiedevano di rinunciare per i disagi che il carico e scarico di merci, inevitabile in qualsiasi mercato all’ingrosso, genera nel contesto residenziale.

Una struttura a servizio del Giubileo

E così, mentre l’idea della commissione patrimonio è quella di puntare sull’avvio di un processo partecipativo che sappia coinvolgere il municipio, i comitati e i cittadini, in una modalità che ancora non è stata definita, c’è anche chi si fa avanti con un’altra proposta.  “Visto la posizione strategica e considerato che ad oggi è inutilizzato, il Mercato dei Fiori potrebbe essere riqualificato e utilizzato come centro operativo per il Giubileo” ha dichiarato Dario Nanni, consigliere della lista Calenda e presidente della commissione istituita in previsione dell’anno santo. 

“Considerando gli spazi a disposizione potrebbero essere collocati alcuni servizi che potranno essere molto utili per garantire una migliore accoglienza delle migliaia di persone che arriveranno nella nostra città”.  Poi, una volta terminato l’evento giubilare “potrebbe essere lasciato in dote alla città, condividendo con il municipio e le associazioni territoriali il suo utilizzo”ha aggiunto Nanni. Le ipotesi di riutilizzo, quindi, non mancano. Il futuro dell’ex mercato Trionfale, anche nei prossimi mesi, è destinato ad alimentare il dibattito in Campidoglio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex mercato dei fiori: il futuro dell'edificio accende il dibattito in Campidoglio

RomaToday è in caricamento