PratiToday

Via Leone IV: fermati prima di rapinare una banca

Sono stati bloccati poco prima di commettere il colpo ai danni dell'istituto di Credito Carichieti in via Leone IV a Prati. Avevano una pistola, poi rivelatasi un giocattolo. Sono al Regina Coeli

Stavano per compiere una rapina in pieno giorno a Prati in via Leone IV, ma sono stati fermati dagli agenti della sezione antirapina della mobile. Si tratta di due uomini di 52 e 54 anni che avevano “puntato” l'istituto di Credito Carichieti e che sarebbero stati bloccati mentre erano in procinto di entrare armati nella banca con quella che si rivelerà poi una pistola giocattolo.
Oltre alla pistola finta, gli agenti hanno trovato anche un coltello e uno scooter rubato sul quale molto probabilmente sarebbero fuggiti dopo il colpo.

Secondo gli investigatori, i due avrebbero studiato nei minimi particolari l'azione ma il continuo passeggiare davanti alla banca ha finito per insospettire i poliziotti della squadra mobile. Al termine degli accertamenti, i due sono stati arrestati per tentata rapina e portati nel carcere di Regina Coeli, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Per uno è stata richiesta una ordinanza di custodia cautelare per altre due rapine avvenute in via della Pisana e in via della Pineta Sacchetti: la prima nell'istituto di credito Monte Paschi di Siena nel giugno 2009 e la seconda nella Banca del Fucino nel maggio scorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento