rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Prati Prati

Prati: rissa in tra immigrati via Avezzana, 3 arresti

I tre, probabilmente ubriachi, hanno cominciato a litigare tra loro. A farne le spese il più giovane, un ecuadoregno, finito al Santo Spirito con il naso rotto e 21 giorni di prognosi. Anche lui però, come gli altri 2 immigrati, è stato arrestato

Hanno cominciato a litigare senza un reale motivo, passando in poco tempo dalle parole ai fatti. E' successo sabato sera  intorno alle 20 in Via Giuseppe Avezzana, a Prati, quando tre immigrati si sono resi protagonisti di una rissa furiosa.

A farne le spese il più giovane dei tre, al quale un violento pugno ha provocato la frattura del setto nasale, facendolo dapprima cadere a terra e poi aprendo una ferita con una copiosa perdita di sangue.

Alla scena hanno assistito alcuni passanti che intimoriti dalla violenta lite hanno chiamato il 113 chiedendo l'intervento della polizia. Gli agenti della Polizia di Stato della Questura di Roma sono intervenuti sul posto ma due dei tre litiganti si erano già allontanati continuando a litigare, mentre hanno individuato ancora a terra l'ultimo dei tre che, soccorso all’Ospedale S.Spirito con una prognosi di 21 giorni è stato poi successivamente dimesso.

Immediate le ricerche per rintracciare i due fuggitivi che grazie alla collaborazione di alcuni cittadini sono stati individuati poco lontano e sono stati bloccati, mentre continuavano discutere con gli abiti ancora sporchi di sangue.  

Accompagnati dai poliziotti presso il commissariato Prati, con la mente ancora annebbiata dall'alcol, non hanno fornito alcuna spiegazione di quanto era accaduto poco prima. I due fuggitivi sono stati arrestati con l'accusa di rissa e lesioni gravi, mentre il cittadino ecuadoregno ferito dovrà rispondere solamente del reato di rissa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prati: rissa in tra immigrati via Avezzana, 3 arresti

RomaToday è in caricamento