Sabato, 24 Luglio 2021
Prati Prati / Viale delle Milizie

Lite per dei cani: denunciato il giovane che investì turiste irlandesi

Dopo che si sono azzuffati i cani lo hanno fatto anche tra proprietari, utilizzando anche le stampelle. La coppia ha denunciato ai carabinieri di essere stata aggredita da Vernarelli

Friedrich Vernarelli, il 35enne condannato per aver investito e ucciso nel marzo 2008 due turiste irlandesi su Lungotevere, è nuovamente coinvolto in un fatto di cronaca. Questa volta si tratta di una lite esplosa tra proprietari di cani, da una parte Vernarelli e dall'altra una coppia. Alle fine tutti e tre sono finiti al Pronto soccorso dell'ospedale Santo Spirito: la donna è stata giudicata guaribile in 24 giorni per le ferite dovute dal morso di un cane alla testa; il marito con tre giorni, per trauma distorsivo ad una gamba, che si era da poco fratturato e per il quale portava le stampelle; Vernarelli con cinque giorni per contusioni al torace e alla testa.

Ieri sera alle 22 in via delle Milizie, nel quartiere Prati, sono stati chiamati i carabinieri della compagnia San Pietro per una lite tra cani. Non è chiara la dinamica, fatto sta che Vernarelli aveva un cane di grosse dimensioni e la coppia uno di piccola taglia, dopo che si sono azzuffati i cani lo hanno fatto anche tra proprietari, utilizzando anche le stampelle. La coppia ha denunciato ai carabinieri di essere stata aggredita da Vernarelli. I militari hanno inviato una informativa all'autorità giudiziaria con le differenti versioni dei protagonisti e dei testimoni. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite per dei cani: denunciato il giovane che investì turiste irlandesi

RomaToday è in caricamento