Giovedì, 17 Giugno 2021
Prati Prati / Via Sabotino

"Pianteremo 100 alberi a Prati grazie ad una raccolta fondi"

Sulle orme di quanto fatto a porta Metronia anche l'associazione Prati Verde si lancia nel crowdfunding. Ne beneficeranno due strade

Alberi da sostituire in via Sabotino. Foto Ass. Prati Verde

Nel quadrante compreso tra San Giovanni e Porta Metronia il comitato Mura Latine ha messo a dimora 311 alberi. Un risultato importante, realizzato grazie al contributo dei cittadini ed alla sinergia attivata con il Municipio. Un modello, denominato ReTree, che ora è stato sposato anche a Prati.

Gli alberi da piantare

“Abbiamo effettuato un censimento, nel 2019, che ci ha permesso di verificare quanti siano gli alberi abbattuti e mai sostituiti nel nostro territorio - ha spiegato Daniele Brignone, la presidente dell’associazione Prati Verde -  all’appello mancano più di 1100 esemplari. Noi puntiamo a piantarne un centinaio”. Il dieci per cento, quindi. Un obiettivo che può essere raggiuntoanche in questo caso puntando sulle donazioni dei residenti e sul contributo dell’ente di prossimità.

Le strade e gli alberi prescelti

“Abbiamo scleeto due strade, via degli Scipioni  a Prati e via Sabotino a Della Vittoria. Nel primo caso per piantare 81 alberi, nel secondo 17. Il Municipio I ha garantito il suo supporto nell’operazione di piantumazione di queste essenze che sono state scelte dal Dipartimento ambiente di ROma Capitale”. Si tratterà di Prunus kanzan, un ciliegio particolarmente resistente in grado di raggiungere gli otto metri di altezza. Al Municipio il compito, previsto in un’apposita delibera di Giunta, di rimuovere le ceppaie in via degli Scipioni.

Come funziona il ReTree

Attraverso il fundraising lanciato il 5 maggio, l’associazione Prati Verde consente di donare una quota simbolica o di acquistare un intero albero. “Noi li paghiamo 180 euro ciascuno” ha spiegato la presidente dell’associazione “spesa che include anche il trasporto  ed una serie di innaffiamenti”. Ma la cura dell’albero poi, nello spirito del ReTree, sarà soprattutto a cura dei cittadini. Ogni donatore può infatti scegliere in quale tazza alberata far piantare il proprio ciliegio. L’albero poi verrà cartellinato con il nome, sistemato sul tutore di legno, del singolo o del gruppo di donatori che ne hanno permesso l’acquisto. In prospettiva saranno loro a prendersi cura delle piante, creando un circolo virtuoso che è destinato a durare nel tempo.

I buoni propositi

L’obiettivo è raccogliere i fondi necessari entro il prossimo autunno, per mettere a dimora i nuovi alberi durante i mesi dell’inverno 2021-2022. “Se la raccolta fondi raggiungerà l’obiettivo per la rimessa a dimora dei circa 100 alberi nelle due vie prescelte - ha spiegato la presidente di Prati Verde -  proseguiremo con altre aree o strade del quartiere”. Gli alberi da sostituire sono presenti in una mappa geolocalizzata che è possibile trovare sulla pagina facebook dell’associazione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pianteremo 100 alberi a Prati grazie ad una raccolta fondi"

RomaToday è in caricamento