rotate-mobile
Borgo Prati / Piazza del Risorgimento

A piazza Risorgimento l'aiuola di fiori per l'Ucraina

Migliaia di fiori piantati nell'aiuola, in omaggio al popolo ucraino. Alfonsi: “Aggiungiamo la voce della nostra città affinché le armi tacciano subito e si fermino massacri e distruzioni”

C’è un nuovo tappeto floreale nell’aiuola di piazza Risorgimento. Sul prato, all’angolo con via Vespasiano e quindi difronte alle mura vaticane, sono stati messi a dimore migliaia di viole del pensiero. A dispetto del nome, però, sono di altro colore. I fiori sono giallo e blu. Un altro omaggio che la città ha voluto destinare al popolo ucraino.

Un simbolico abbraccio

“Piazza Risorgimento si tinge di colore per testimoniare l’abbraccio di Roma e delle sue istituzioni alle donne, ai bambini, agli uomini vittime della guerra che da un mese sta dilaniando l’Ucraina – ha commentato l’assessora capitolina all’ambiente Sabrina Alfonsi – Aggiungiamo la voce della nostra città affinché le armi tacciano subito e si fermino massacri e distruzioni”.

Il ritorno della pace

Dello stesso tenore anche le dichiarazioni che arrivano dall’ente di prossimità che amministra quel territorio, il municipio I centro. “La pace certamente ritornerà, perché è un obiettivo condiviso da tutto il mondo. Per quanto riguarda i fiori appena piantati – ha commentato Stefano Marin, assessore municipale all’ambiente - sono il simbolo della vicinanza di tutta la nostra città che con gesti molto più concreti sta dando una mano ai profughi Ucraini”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A piazza Risorgimento l'aiuola di fiori per l'Ucraina

RomaToday è in caricamento