Sabato, 31 Luglio 2021
Pigneto

V Municipio: sì a clausola sociale per tutelare l'occupazione

Approvato un documento presentato da Procacci di Sel per salvaguardare i livelli occupazionali nel terzo settore. Plaude Arioli (CXR): "Porterà più lavoro nel nostro Municipio"

Il consiglio del Municipio V ha approvato all'unanimità una mozione presentata da Andrea Procacci di Sinistra Ecologià e Libertà e rivolta a tutelare i livelli occupazionali nel terzo settore. 

La mozione invita a recepire quanto stabilito da un disegno di Legge datato 10 settembre 2003 secondo cui "l'acquisizione del personale già impiegato nell'appalto a seguito di subentro di un nuovo appaltatore (...) non costituisce trasferimento di azienda o parte di azienza". In buona sostanza e fuor di buoracratese, l'appaltatore entrante "deve prioritamente assumere gli addetti che operavano alle dipendenze dell'appaltatore uscente".

La mozione ha ricevuto il plauso di Luca Arioli di Cittadini per Roma Alemanno: "Tale documento - ha spiegato il consigliere - cerca di trovare un'intesa tra le nuove Aziende che decidono di aprire nel V Municipio e i dipendenti che devono essere assunti, cercando di far assumere personale solo ed esclusivamente del V Municipio di Roma, senza distinzione di sesso o nazionalità, ma comunque gente del Municipio". Arioli ha anche sottolineato come la proposta facesse parte del proprio programma elettorale: "Grazie a questo documento del collega di Maggioranza Procacci, posso considerare approvato 'indirettamente' uno dei miei 10 punti del programma presentato a maggio scorso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

V Municipio: sì a clausola sociale per tutelare l'occupazione

RomaToday è in caricamento