rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Torpignattara Pigneto / Piazza della Marranella

L'aula adibita a moschea torna al Municipio. Alemanno: "Fare chiarezza"

L'aula consiliare di via dell'Acqua Bullicante è stata riconsegnata al Municipio. Proprio ieri, dopo un articolo di Libero, l'ex Sindaco aveva annunciato un'interrogazione da presentare al primo cittadino

Doveva essere una soluzione temporanea e così è stato. La sala consiliare di via dell’Acqua Bullicante, che circa un mese fa era stata adibita temporaneamente a moschea, è stata riconsegnata questa mattina al Municipio. I fedeli hanno ovviamente rimosso l’insegna in bengalese posta all’ingresso della sala consiliare e già da domani l’aula sarà a disposizione dei cittadini. Nelle ultime settimane la scelta della giunta municipale di concedere l’aula alla comunità bengalese, è stata stigmatizzata piuttosto duramente dal centrodestra.  

Solo ieri, 31 agosto, in seguito ad un articolo riportato dal quotidiano Libero, è intervenuto sulla questione perfino Gianni Alemanno. L’ex Sindaco ha annunciato per oggi "un'interrogazione urgente al sindaco Marino per conoscere in base a quale articolo della statuto di Roma Capitale è stata concessa questa facoltà e se è vero che a questa scuola coranica partecipano anche soggetti fondamentalisti che si richiamano alla cultura dell'intolleranza religiosa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'aula adibita a moschea torna al Municipio. Alemanno: "Fare chiarezza"

RomaToday è in caricamento