rotate-mobile
Torpignattara Via di Tor Pignattara

Torpignattara: una petizione per incontrare Marino

I cittadini chiedono una riunione congiunta con il primo cittadino, il presidente del Municipio e rappresentanti delle forze armate. "Torpignattara sta soffocando nell'inerzia, i suoi abitanti iniziano ad essere stanchi, sfiduciati, e pieni di rabbia"

Il sindaco Marino conteso dagli abitanti del V municipio. Dopo la richiesta di un incontro con il primo cittadino da parte dei residenti del Pigneto, anche i cittadini di Torpignattara stanno tentando di catturare l’attenzione del Campidoglio sui problemi del proprio quartiere. Il motivo è presto detto: molte delle difficoltà che si è trovato a fronteggiare il Presidente Palmieri, dipendono anche e sopratutto dalla volontà del Comune di Roma. Per mettere in difficoltà Marino il Cdq Torpginattara ha lanciato una petizione sul sito Change.org. In un solo giorno sono state raccolte già di più di cento firme ma si punta ad arrivare a mille. Ecco il testo della petizione.

Torpignattara è un rione con una potenzialità umana, culturale, archeologica che farebbe invidia a qualsiasi altra zona centrale di Roma.
È un luogo densamente abitato, popolato da diverse etnie con usi, costumi, tradizioni e religioni diversissime.

Rappresenta, di fatto, il laboratorio in cui si sta costruendo la nuova Roma multiculturale e globalizzata.
Questi profondi mutamenti del tessuto umano, e la straordinaria complessità sociale-economica e antropologica che hanno prodotto, non trovano risposte nei piani di intervento in materia di ordine pubblico, pulizia, tutela del decoro e monitoraggio delle attività commerciali.

Siamo tanti, siamo diversissimi e usufruiamo di procedure e processi inadeguati sia alla quantità sia alla qualità del nostro rione.
Per la sua intrinseca complessità Torpignattara ha bisogno di maggiori attenzioni, di maggior pulizia e decoro, di un monitoraggio serrato delle attività commerciali e para-commerciali, ha bisogno di un nuovo patto per la sicurezza, di una visione di sviluppo che renda giustizia alla sua ricchezza straordinaria.

Torpignattara sta soffocando nell'inerzia, nell'incapacità di predisporre interventi strutturali e i suoi abitanti iniziano ad essere stanchi, sfiduciati, e pieni di rabbia.

Per questo motivo i cittadini e lo scrivente Comitato di Quartiere richiedere un incontro urgente con il Sindaco Ignazio Marino in una riunione congiunta fra Comune, Municipio Roma 5, Commissariati di Polizia di zona, Stazioni dei Carabinieri di zona, V° Gruppo della Polizia di Roma Capitale, Ama s.p.a.
   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torpignattara: una petizione per incontrare Marino

RomaToday è in caricamento