menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torpignattara e i materassi abbandonati in strada: nasce Torpignaflex

Il Comitato di quartiere inaugura 'Torpignaflex', uno spazio dove segnalare i rifiuti ingombranti abbandonati ai piedi dei cassonetti

Specchi e librerie, pezzi di mobilia, servizi igienici, reti e materassi a go go. A Torpignattara, e più in generale in tutta la Capitale, continua l’emergenza rifiuti ingombranti, dovuta, sembra, ad un cambio di gestione del servizio appannaggio ora di una società esterna. 

Si tratta di un cambiamento epocale per la gestione dei rifiuti che però sulle prime sembra aver causato più di qualche disagio ai cittadini, anche e sopratutto per colpa dei troppi furbetti che nottetempo abbandonano materassi, mobili e quant' altro ai piedi dei cassonetti e agli angoli delle strade. 

Ecco allora che per facilitare il lavoro alla Centrale Operativa Ama, che a sua volta smista le segnalazioni alla società che si occupa della rimozione, il comitato di quartiere Torpignattara si è inventato “Torpignaflex”, un indirizzo email (torpignaflex@gmail.com) a cui è possibile inviare la propria segnalazione per costruitre insieme una mappa dei rifiuti ingombranti presenti sul territorio. 

Inutile dire che nei pochi giorni di attività il servizio è stato subissato di segnalazioni: non si può dire se lo sforzo del cdq porterà ad una diminuzione dei tempi di intervento, ma di certo la volontà di contrapporre l’impegno civico all’inciviltà imperante, è l’unica strada che vale la pena percorrere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento