rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Torpignattara

Alla scuola Pisacane torna Taste de World: il festival in cui i 'mondi' di Tor Pignattara si incontrano

L'evento si terrà l'8 giugno a partire dalle 10 del mattino

Alla scuola internazionale Carlo Pisacane di Tor Pignattara torna Taste de World, ormai arrivato alla sua quarta edizione. Un festival autoprodotto e autofinanziato che è un vero e proprio momento di incontro tra le comunità del quartiere che si racconteranno attraverso il cibo, la musica, laboratori, proiezioni, mostre, incontri. Taste, scrivono gli organizzatori, "è espressione allegra e festosa della comunità scolastica e del quartiere, e mira a contribuire alla costruzione di un clima di accoglienza, rispetto e armonia".     

Dal mattino dell'8 giugno fino a mezzanotte il cortile dell'istituto scolastico di via dell'Acqua Bullicante 30 sarà animato dai profumi di dieci cucine da tutto il mondo, in particolare bengalese, indiana, cinese, italiana, ma anche piatti "meticci", frutto "dell’incontro che le migrazioni creano". Un viaggio "alla scoperta di cibi, tradizioni, culture e persone che abitano le nostre città e in particolare il nostro quartiere, Tor Pignattara".

Ci sarà la cucina delle Gispy Queen che quest’anno sarà arricchita dalla presenze delle donne del progetto di accoglienza diffusa Sprar, realizzato da Arci Solidarietà Onlus. Ci sarà Bazar, osteria curdo napoletana, e i progetti a sostegno dei rifugiati Hummustown (cucina Siriana) e OneWorldKitchen (cucina eritrea/etiope). Non mancheranno poi la cucina sudamericana rappresentata quest’anno dal Perù e dal Venezuela.

Non mancherà la musica. Dalle 19 il cortile risuonerà delle selezioni del DJ set di Corry X from Toretta Stile, e alle 21 ci sarà il concerto de Los 3 saltos, con la loro “misticanza” a base di cumbia, murga, power-folk, cantautorato selvaggio e sonido sud-europeo. E dalla mattina incursioni sonore con Militant A degli Assalti Frontali, Narrazioni in musica con Fabrizio Pallara e Federico Ferrandina e ovviamente esibizioni delle bambine e dei bambini della scuola Carlo Pisacane.

E ancora. Taste de World "è anche incontri e scoperte". La giornata inizierà alle 10 con la presentazione dei progetti didattici della Pisacane e con laboratori e attività per persone adulte e piccole e grazie all’adesione di associazioni legate alla scuola e al quartiere, come Cemea– Casa delle arti e del gioco, Associazione Dieci Mondi, il Centro Donne D.A.L.I.A., MUS-E Italia Onlus. Alle 17 ci sarà Annamaria Rivera con la presentazione del libro “La città dei gatti. Antropologia animalista di Essaouira” e la mostra fotografica collegata. Taste ospiterà anche una tappa del progetto Videotelling. Il cinema fatto dai bambini di Roma Est e l’evento conclusivo del progetto IAQOS - Intelligenza Artificiale di Quartiere Open Source, a cura di Sineglossa Creative Ground e AOS.

Taste de Wordl è un evento autoprodotto e autofinanziato. L'entrata, i concerti e i laboratori sono liberi e gratuiti, a pagamento solo cibo e bar, i cui ricavi saranno destinati come sempre a realizzare progetti per la Scuola Pisacane. L'evento è organizzato dai genitori e dall’Associazione Pisacane 0-11; in un momento in cui le parole d’ordine sembrano essere chiudere, escludere, lasciare indietro, il festival, scrivono ancora gli organizzatori, "procede con tenacia e festosamente nella direzione opposta, aprendo la scuola al quartiere e alla città, per abbracciare le differenze culturali ed esplorare nuove frontiere del gusto e della musica. Una festa di tutti e per tutti, perché secondo noi #PiuSemoMejoStamo".

Qui per ulteriori informazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla scuola Pisacane torna Taste de World: il festival in cui i 'mondi' di Tor Pignattara si incontrano

RomaToday è in caricamento