rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Torpignattara Pigneto / Via Augusto Dulceri

Via Dulceri, il neo Assessore è ottimista: "La strada riaprirà a breve"

Per riempire la voragine verrà sperimentato un sistema innovativo in grado di abbattere i costi del 25%. Secondo l'Assessore Alessandro Rosi la strada potrebbe riaprire già a settembre

Sono finalmente partiti i lavori di riempimento dell'ormai nota voragine che il 10 settembre scorso ha squarciato l'asfalto di via Dulceri, Torpignatttara. I cantieri erano fermi da marzo per mancanza di fondi e del destino di via Dulceri nessuno sembrava saperne nulla, per la disperazione dei commercianti, in ginocchio dopo la chiusura della strada al traffico veicolare.


Roma però sa anche stupire e quando meno te lo aspetti arriva il deus ex machina, rappresentato stavolta da un innovativo sistema di riempimento del manto stradale sprofondato. Si tratta, in buona sostanza, di spingere nel sottosuolo un impasto fluido autolivellante composto da materiale riciclato con l'aggiunta di acqua e cemento.

Via Dulceri, lavori fermi e commercianti in ginocchio



Un materiale di scarto che però dovrebbe reggere ben 150 tonnellate a metro quadro, cinque volte la capacità richiesta dai progettisti. Infine il capitolo costi: le casse del Comune potrebbero risparmiare un quarto di quanto stanziato per i lavori. Secondo il neo Assessore al bilancio Alessandro Rosi la strada riaprirà a breve, forse già il prossimo settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Dulceri, il neo Assessore è ottimista: "La strada riaprirà a breve"

RomaToday è in caricamento