Mercoledì, 4 Agosto 2021
Torpignattara Prenestino / Via di Acqua Bullicante

Torpignattara, sventata rapina a mano armata in via Acqua Bullicante

I vigili del VI gruppo, allertati da un negoziante, sono intervenuti bloccando due rapinatori italiani che poco prima avevano sottratto, sotto minaccia di una pistola, le borse a due donne

Sventata rapina ieri pomeriggio a Torpignattara. Gli agenti del VI gruppo della polizia municipale hanno bloccato due rapinatori italiani che, sotto la minaccia di una pistola, avevano sottratto le borse a due donne in un negozio di telefonia.

L'ALLARME -  Alle 14.40 in le grida di aiuto di alcune persone  hanno attirato l’attenzione di una pattuglia della Polizia Municipale del VI Gruppo che transitava in quel momento. Il negoziante di servizi di telefonia nella attigua via Luchino dal Verme, in maniera concitata, riferiva che una rapina era stata poco prima consumata sull’uscio del suo negozio.

LA RAPINA
- Vittime due sue clienti che, appena uscite, erano state rapinate di una borsa con la minaccia di una pistola. Avuta dai testimoni una sommaria indicazione dei connotati dei rapinatori gli agenti si ponevano immediatamente alla loro ricerca nella direzione di fuga riferita.

L'ARRESTO - Individuate  due persone su via Acqua Bullicante che si allontanavano precipitosamente, e che corrispondevano alle indicazioni fornite, gli agenti riuscivano a bloccarle dopo un centinaio di metri. Trovati in possesso di una pistola e della borsa rapinata i due malfattori sono stati arrestati e condotti presso gli uffici di via Torre Annunziata.


La refurtiva sottratta consisteva nel portafoglio con assegni e contanti che la vittima doveva depositare in banca. I rapinatori sono risultati essere due italiani di 40 e 60 anni. Sono in corso tuttora ulteriori indagini per accertare se vi erano altri complici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torpignattara, sventata rapina a mano armata in via Acqua Bullicante

RomaToday è in caricamento