Torpignattara

Duplice omicidio a Torpignattara: rabbia e dolore corrono sul web

Basta aprire Facebook per cogliere la collera e lo shock del popolo del web. "Ci si accorge della sicurezza della periferia solo quando ci scappa il morto"

Sarà anche un mondo virtuale ma a volte è utile per cogliere gli umori dilaganti e la rabbia e l'indignazione del popolo del web dopo l'omicidio di Torpignattara si coglie eccome. Orrore, paura, collera. Già solo su Facebook le reazioni all'escalation di violenza dilagante nella capitale si sprecano. "Ci si accorge della sicurezza della periferia solo quando ci scappa il morto", sentenzia Patrizia, sulla pagina facebook degli Amici di Torpignattara. Secondo lei, che nel quartiere vive e lavora da 45 anni, "la situazione potrebbe essere esplosiva... è la solita guerra tra poveri". Ma c'é anche, altrettanto immediata, la reazione: su internet è partito subito il tam tam per dare vita ad una fiaccolata per le vie del quartiere, con partenza da piazza della Marranella.

Per tutti coloro che vorranno unirsi al dolore dei familiari l'appuntamento è martedì prossimo dalle 17. Un'occasione, si spiega sulla pagina facebook del Comitato di quartiere, anche per chiedere un maggior controllo del territorio. "Basta sentirsi emarginati, basta sentirsi abbandonati - è il post di speranza di Antonella -, basta essere considerati solo un modello negativo, dobbiamo dimostrare quello che siamo e quello che vogliamo: accoglienza, convivenza pacifica, decoro, integrazione, tranquillità, cultura". "Fiori e fiaccolata e tanto altro - aggiunge Fosca -, tutto quello che serve a dimostrare di chi sono le strade, chi è la gente di Torpignattara".Già un sit-in è partito nel quartiere questo pomeriggio organizzato da "Zona Rebelde", un'associazione culturale della zona.


E Salvatore ricorda: "Pensano pure di chiudere i commissariati". Diversi poi i riferimenti alla nazionalità del padre e della figlia uccisi ieri sera e, soprattutto, a quella dei presunti assassini che sarebbero italiani: "Pensa - c'é chi scrive - se a essere uccisi invece di due cinesi fossero stati due italiani...". Rabbia e reazione corrono anche nei tweet, a cominciare da quello di Fiorella Mannoia che scrive "Povera Roma come sei ridotta!!!!". E ancora: "35 omicidi in un anno, stanotte hanno ammazzato un padre e una figlia di 7 mesi. Senza considerare le aggressioni ai gay, alle donne". Non mancano infine, e sono tanti, i cinguettii di twitter con critiche, più o meno colorite, o inviti alle dimissioni all'indirizzo del sindaco Gianni Alemanno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio a Torpignattara: rabbia e dolore corrono sul web

RomaToday è in caricamento