PignetoToday

Parco Sangalli, cittadini infuriati: "Stiamo morendo sotto l'immondizia"

Il comitato di quartiere: "Abbiamo inviato una lettera al dipartimento Ambiente. Nessuno ci ha mai risposto". Ed è tutto immobile anche sul fronte del mercato contadino

Il quadro non migliora. Rifiuti ovunque e cestini stracolmi continuano a far parte del triste paesaggio del parco Sangalli di Tor Pignattara, uno dei tre spazi verdi pubblici del quartiere a ridosso dell'Acquedotto Alessandrino. Una meraviglia, se solo l'amministrazione si occupasse di pulirlo. Ci pensano da mesi i cittadini, ma non basta. Le foto del degrado girano su Facebook quasi quotidianamente.  

I primi a dare l'allarme sono i membri del comitato di quartiere. "Il parco muore sotto l'immondizia. E badate bene: immondizia perlopiù infilata o raccolta attorno ai secchi!" si legge in uno dei tanti post del cdq Tor Pignattara dedicati al fazzoletto verde. Colpa di cittadini poco attenti alla cura del bene comune? No, non solo. "E' ora di sfatarle 'ste leggende dei tutori del decoro da tastiera. Se è vero che ci sono degli incivili che buttano le cose dove capita o ammucchiano bottiglie dentro ai buchi, è altrettanto vero che le persone che frequentano il parco c'hanno provato a conferire nel cestino. Lo dimostra il fatto che il 90% dei rifiuti sta lì. Ma se poi il cestino non viene svuotato è fatica sprecata". Una settimana fa il comitato ha inviato una lettera con richiesta di bonifica urgente al dipartimento Ambiente e di un incontro con il direttore per rappresentare le criticità dell'area. "Ovviamente nessuna risposta e nessun intervento".

E IL MERCATO CONTADINO? - Nessuno pulisce e nessuno sblocca il progetto del mercato contadino, iniziativa delle associazioni di zona in collaborazione con gli agricoltori delle campagne romane, che una volta al mese animava (e aiutava a tutelare) i pratoni accanto agli archi romani. Oggi impantanato in un labirinto burocratico senza fine. Commissioni e incontri non hanno portato ancora a niente. "È passato un mese dalla Commissione Ambiente comunale che, di fatto, dava parere positivo al ripristino del mercato" spiegano dal comitato. "Peccato che dopo tutto questo tempo ancora non ci sia traccia del verbale". E "sono passati 15 giorni dalla Commissione Ambiente municipale in cui si dava mandato a Direttore e Presidente del Municipio di attivare tutto quanto fosse necessario per ripristinare il Mercato Contadino. Anche sul quel fronte il silenzio di tomba".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento